Torna all'homepage del Nekobonbon

 

Pagina introduttiva di Valzer in bianco/Valzer delle Magnolie Il manga di Valzer in bianco/Valzer delle Magnolie I personaggi di Valzer in bianco/Valzer delle Magnolie Galleria di immagini di Valzer in bianco/Valzer delle Magnolie Informazioni su Chiho Saito Illustration Book di Valzer in bianco/Valzer delle Magnolie

Cover vol.3Masaomi non riesce a credere alle parole della sorella, lui sarebbe innamorato di Koto?! Ma ben presto, apprendendo che la ragazza non è ancora tornata dall'ambasciata, inizia a preoccuparsi che le sia accaduto qualcosa e si precipita a controllare, interrogandosi intanto sui suoi reali sentimenti per lei e su cosa sia quella strana sensazione che prova ogni volta che pensa a Koto.
La ragazza intanto riesce, con l'aiuto di Diana, a scappare dall'ambasciata travestita da ragazzo per recarsi al porto dove avverrà l'attentato a Bilura. Nel frattempo Sazit ha raggiunto la propria camera che trova sottosopra e capisce che Koto è stata lì, anche Masaomi raggiunge la stanza e i due decidono di andarla a salvare, riuscendo nel frattempo a conoscersi un po' meglio (Masaomi inizia anche ad ammettere di provare qualcosa per Koto).
Koto ha raggiunto la nave dove si trova Bilura e scopre che si tratta di una donna, vorrebbe aiutarla a fuggire ma viene raggiunta da Masaomi e Sazit. Masaomi si offre di coprire la loro fuga ma Sazit tramortisce la ragazza affinchè Masaomi la porti in salvo con Bilura mentre lui attira su di sè i soldati inglesi fingendosi il capo dei ribelli, dal momento che essi ignorano che non si tratta di un uomo. Mentre Masaomi riesce a scappare con le due donne, Sazit viene inseguito dai soldati di Gregory e si butta in mare per sfuggire loro. Poco dopo Gregory scopre la verità ma è ormai tardi, Bilura e Sazit gli sono scappati di mano.
E' passata qualche ora. Bilura ringrazia Koto per il suo aiuto e se ne va con i propri seguaci, Masaomi informa invece la ragazza che Gregory non è riuscito a catturare Sazit e dopo chiede a Ryuuichi di accompagnarla a casa. Mentre i due parlano, Masaomi ha improvvisamente un mancamento, ma si riprende subito sminuendo l'accaduto, ma suo fratello è visibilmente preoccupato per la cosa. Masaomi dice a Koto che deve tornare per qualche tempo in caserma ma le ribadisce che presto loro si sposeranno, non per volere del barone, adesso è una sua decisione... dopo averla baciata su una guancia, la saluta con un sorriso [kawaiii!! ^o^]. Koto è perplessa, le labbra di Masaomi erano così fredde...
Sono passati sei mesi, Ryuuichi porta tristi notizie a Koto, le mostra infatti una tomba nel "cimitero internazionale": il nome scritto sopra è William Sazit Aster!! Koto non vuole credere ai suoi occhi ma ormai non ha altra scelta... La ragazza si dedica quindi al lavoro e riesce, con l'aiuto di Diana, a raggiungere il numero di 10 clienti preteso dal barone. Qualche giorno dopo però Masaomi fa il suo ritorno a casa e finalmente viene celebrato il matrimonio tra i due, in puro stile giapponese, con un po' di delusione di Koto che avrebbe voluto indossare un vestito bianco confezionato da lei stessa... e col pensiero saluta per sempre il suo unico amore "Sayonara... Sazit!".
Il matrimonio di Koto e Masaomi Ma Sazit non è affatto morto, è stato salvato da una nave americana e ha passato tutti quei mesi a Shangai. Sotto mentite spoglie si incontra con Bilura in un hotel, ma il destino vuole che in quello stesso albergo si trovino anche Koto e Masaomi per passare la loro prima notte di nozze. I due non sono ancora in confidenza, Koto cerca in tutti i modi di prendere tempo, ma Masaomi l'abbraccia dicendole che le farà dimenticare "quell'uomo" e, iniziando a spogliarla, la porta sul letto. Quando sta quasi per baciarla però sviene improvvisamente, è stranamente freddo e ha le vertigini... Koto, spaventata, si precipita a cercare un dottore.
Mentre corre giù per le scale, perde una scarpa che qualcuno raccoglie chiamandola nuovamente "Cinderella": è Sazit, il ragazzo la bacia, è venuto a prenderla per farla finalmente diventare sua moglie. Ma ormai è troppo tardi ed è Masaomi stesso, sopraggiunto in quel momento, a rivelargli che lui e Koto si sono sposati. I due iniziano a duellare con la spada, Koto cerca di farli smettere e urla a Masaomi che se lui ucciderà Sazit, anche lei morirà... quelle parole colpiscono il giocane Kidooin che, distrattosi, viene ferito al volto. Il duello ha però richiamato troppe persone, Sazit deve fuggire, ma prima bacia nuovamente Koto promettendole che tornerà a prenderla per portarla via lontano dal Giappone.
Masaomi giura a se stesso "Non lo perdonerò" e, dopo essersi curato la ferita, chiede a un giornalista di pubblicare per lui un annuncio: il 17 marzo verrà organizzato un party al grand hotel Yokohama
, se Sazit si presenterà, gli lascerà sua moglie! Masaomi sta evidentemente preparando una trappola per il rivale...

Il volumetto si conclude con la storia breve che ha segnato il debutto di Chiho Saito come mangaka:

Frontespizio di "Ken to mademoiselle"Ken to Mademoiselle
[trad. "La spada e la damigella"]


La giov
ane Lea [cos'è, un misto fra Leonora e Leo? :P] è fuggita dal suo palazzo travestita da uomo per recarsi a Parigi alla ricerca del conte La Rouelle, responsabile della morte del padre.
Appena giunta in città, Lea si trova subito coinvolta in un duello con alcuni furfanti del luogo ma in suo aiuto intervengono i moschettieri Alph e Cinnamon. Più tardi la ragazza rivela ad Alph di essere venuta con l'intento di vendicarsi dell'uomo che ha ucciso suo padre in un duello e il giovane decide di insegnargli (è infatti convinto che si tratti di un ragazzo di nome Leardo ^^;;) a combattere con la spada. Poco dopo però Lea viene però aggredita da alcuni uomini vestiti di nero che cercano di rapirla ma, riuscita a sfuggire loro, si rifugia a casa di Alph, dove conosce la piccola Marianne, una bimba che vuole sposare il moschettiere e che capisce subito che Lea è in realtà una ragazza.
Tornato Alph, i due iniziano l'allenamento ma Lea sviene per la fatica e il moschettiere, soccorrendola, scopre che si tratta di una donna. Inoltre, sentendola delirare nel sonno, scopre che la ragazza intende vendicarsi di Rouelle... Ripresa conoscenza, Lea decide di recarsi alla villa del conte e ucciderlo una volta per tutte ma scopre che egli è in realtà Alph stesso! Quando sta quasi per compiere la propria vendetta viene però fermata da un proprio servitore venuto a cercarla il quale le rivela di essersi inventato tutto circa la morte di suo padre: l'uomo non era infatti deceduto in seguito a un duello con Alph bensì per un attacco cardiaco avuto in un poco decoroso locale di divertimenti.
L'amicizia tra Lea e Alph è quindi salva e il ragazzo le prop
one di farsi allungare i capelli per lui... evidentemente la considera già qualcosa di più di una semplice amica.

Note

Nell'edizione italiana, manca la pagina del cast dei personaggi e del riassunto.
Il volumetto giapponese si conclude inoltre con una gallery di illustrazione e pin-up (tra le quali una bellissima di Koto e Masaomi abbracciati!!!! *_*).

Questo sito non č a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com

Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.