Torna all'Indice delle OpereMimi o Sumaseba Logo

Pagina Generale Aoi Hiiragi Il Manga I Personaggi Galleria di Immagini Il Film dello Studio Ghibli

works in progress

La sezione di Mimi o Sumaseba verrà presto sistemata e aggiornata con nuova grafica e nuovi contenuti, abbiate un po' di pazienza. ^^

Mimi o Sumaseba ~ Shiawasena Jikan

Shiawasena Jikan CoverInformazioni Generali :

Titolo: Mimi o Sumaseba ~ Shiawasena Jikan (Se ascolti attentamente ~ L'epoca felice)
Autrice: Aoi Hiiragi
Casa Editrice: Shueisha (Ribon Mascotte Comics)
Data di Pubblicazione: 15 Febbraio 1996
Codice
: ISBN 4-08-853841-2
Prezzo: 390 yen

La Storia:

Ore Felici

Sono arrivati gli esami delle medie, e, oltre alla fatica per la loro preparazione, Shizuku e le amiche devono affrontare il problema della scelta dell'istituto superiore dove tentare l'esame di ammissione. In generale snodo fondamentale nella vita, per Shizuku e Nao, fidanzate, è anche un momento sentimentalmente critico, perché rischia di essere un punto di divergenza delle vite. Mentre Nao ed il suo ragazzo hanno già deciso di candidarsi al medesimo istituto, Shizuku rivela che lei e Seiji non hanno affrontato l'argomento, suscitando la riprovazione di Yuko. In effetti, Shizuku pensa di non aver diritto di influenzare le scelte di Seiji se sentisse il bisogno di andarsene. Durante una visita al Chikyuya, in cerca di Seiji, Shizuku scopre un paio di meravigliose ali, che il nonno le racconta essere state lasciate da una nitticora, stanca del loro peso (la nitticora è annunciatrice di morte): esposte tre volte alla luce della luna piena, consentirebbero, a chiunque le indossasse, di volare. Le ali sono già state esposte due volte alla luna piena. La ricerca di Seiji è infruttuosa, e Shizuku si sta immalinconendo, quando una voce le suggerisce di andare alla biblioteca dei gatti; è forse quella di Luna (il gatto di Seiji)? Comunque sia, seguendola, raggiunge la bibioteca, devo un bibliotecario felino la accoglie con rispetto e l'aiuta a trovare una pila di romanzi che hanno tutta l'aria di essere interessanti, Shizuku si immerge nella loro lettura, finché Baron (il pupazzo a forma di gatto del Chikyuya) non la scuote e la convince ad uscire dalla biblioteca: Shizuku si era addirittura dimenticata il motivo della sua venuta lì! Anche Baron era lì per cercare notizie sulla nitticora: ora, insieme, corrono al Chikyuya, poiché quella è la terza notte di luna piena a cui sono esposte le ali, ed entrambi temono che Seiji le indosserà per volar via. Infatti, giunti al Chikyuya, scoprono che Seiji si è trasformato in una nitticora: poiché lo ha fato si propria spontanea volontà, le spiega Baron, l'incantesimo non può essere spezzato. Shizuku è disperata, poiché non può accettare che Seiji se ne vada. Finalmente, Shizuku si desta dal sogno. Il giorno successivo, incontra finalmente Seiji, al quale dice: "se un giorno te ne andrai da qualche parte lontano da me [...], finchè avrai il mio stesso pensiero in mente, sicuramente i nostri pensieri continueranno ad intrecciarsi"; Seiji rimane piuttosto sconcertato, ma, appellandosi al buon senso, ribatte: "scusa, di fronte ad una possibilità del genere, non sarebbe più logico chiedere all'altro di non andarsene?". Per tutta risposta, Shizuku ride allegra.

Quando Fioriscono le Campanule

Tsuge si accorge di una ragazza che ammira le camanule in fiore del suo giardino, e subito la identifica come quella stessa ragazza che, l'anno precedente, le osservava sotto una pioggia incessante. Nei giorni successivi, la ragazza ritorna, finché Tsuge non decide di tentare di conoscerla: scende nel giardino e le offre tutte le campanule. L'effetto, tuttavia, sembra disastroso, poiché la ragazza non torna più. La storia della ragazza e del fascino che esercita su Tsuge è materia di estesa presa in giro da parte dei due amici del cuore del ragazzo: Taniguchi e Hiromi.Kikyo e Tsuge Passano i mesi: un giorno, Tsuge vede di nuovo la ragazza all'uscita di scuola e la saluta; m e lei non lo riconosce gettandolo nello sconsforto; senonché è proprio lei, la mattina seguente, ad attenderlo alla stazione della metropolitana, per scusarsi ed offrirgli un regalo per contraccambiare il dono delle campanule; la ragazza si chiama Kikyo Aida Tsuge coglie l'occasione e la invita ad uscire insieme; l'invito è accettato, e Tsuge è al settimo cielo. Come Tsuge è tampinato da Taniguchi e Hiromi, così Kikyo è seguita dall'amica Hana Kishino, che la spinge ad afrontare il tipo del sentimento per Tsuge. In parallelo, scopriamo che Hiromi è innamorata di Tsuge e che, sotto la sua sguaiatezza, nasconde la tristezza per l'amore non corrisposto. Tsuge decide di dichiararsi a Kikyo, ma la dichiarazione ha effetti disastrosi: la ragaza fugge e da allora lo evita. Scopriamo che il motivo della fuga della ragazza è una precedente delusione, proprio quella che la portò piangente davanti casa di Tsuge. Hana la costringe ad affrontare il senso delle sue azioni e riesce a fissare un incontro con quel ragazzo, Maruoka. L'incontro rasserena l'animo di Kikyo (e di Maruoka), così che può finalmente tornare ed accettare l'amore di Tsuge e, più iportante ancora, il proprio amore per Tsuge. A contrappunto di tutto ciò, Taniguchi si dichiara a Hiromi, che ne accetta i sentimenti ("Mi accontenterò di te"), chiudendo la definizione delle coppie di questa vicenda.


Simone "Ras"

Questo sito non è a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com.

Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.