Torna all'homepage del Nekobonbon

 

DOLL

MarielGrazie al successo che sembra riscuotere Fuyumi Souryo fin dalla sua prima pubblicazione nel nostro paese, il numero 73 di Amici (novembre 2003) ha ospitato, dopo la conclusione di Mars, una nuova opera della sensei: Doll, un volumetto autoconclusivo incentrato sul mondo della danza.
Doll è l'opera immediatamente precedente al manga più famoso della Souryo e quindi lo stile di disegno è quello che avevamo apprezzato nei primi numeri delle avventure di Kira e Rei, e a mio parere è il momento in cui l'autrice ha saputo dare il meglio di sè in tal senso.
Le tavole sono infatti curatissime, con particolare attenzione all'anatomia dei personaggi, sempre perfetta nel rappresentare i momenti di ballo (molto frequenti visto l'argomento della storia). La psicologia dei protagonisti è ben delineata, rendendoli tutt'altro che stereotipati (cosa non facile con così poche pagine a disposizione) e dotandoli ognuno della propria dimensione, assolutamente credibile grazie ai pregi e ai difetti di ciascuno di essi.
Anche la storia è ben sceneggiata e risulta molto piacevole da leggere, nonostante magari un lieto fine leggermente scontato (ma in fondo ormai lo sappiano che la Souryo studia bene a tavolino i manga che crea). Un'opera quindi godibile da tutti, amanti del genere shojo in primis, che speriamo possa aprire la strada ad altri manga del genere, quali "Lady Love" o "Swan", che da anni aspettano di essere pubblicati nel nostro paese.
Personalmente sono rimasta piuttosto soddisfatta dalla lettura di questo manga, la fine di Mars non mi aveva del tutto convinta (non a caso è uno di quegli shojo che poi ho rivenduto) ma trattandosi di un volumetto autoconclusivo ho deciso che meritava una chance. L'acquisto è stato ampiamente ripagato perchè, come dicevo sopra, è davvero una bella storia che mi sento di consigliare a tutti gli amanti del genere shojo, con solo una piccola avvertenza per i fan della Souryo che si sono avvicinati all'autrice attraverso le opere più recenti: non aspettatevi di trovare un manga come ES o Cesare (nè come storia nè come disegni), cosa che non è di per sè un difetto, si tratta di prodotti troppo diversi per poter essere paragonati e il fatto che qualcuno prediliga le sue ultime opere non significa necessariamente che non possa apprezzare anche questo manga più vecchio, semplicemente approcciatevi ad esso sapendo in partenza cosa andate a leggere ;-)

Sbrn


In My Humble Opinion (I commenti degli altri):

Dopo la conclusione di Mars avevo deciso di mettere un pietrone sopra la Souryo e di leggere le sue storie solo per curiosità (a scrocco ovviamente ^_^), ma devo dire che con questa opera mi ha davvero sorpreso. Davvero carina!!! Forse proprio perchè una volta tanto non ha infilato gente da ricovero ma si è "limitata" a raccontare una storia d'amore. Belli i disegni, è lo stile dell'autrice che preferisco (quello delle opere più recenti lo trovo troppo "forzato", Cesare a parte!!).

Questo sito non č a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:

postmaster@nekobonbon.com

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com

Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.