Torna all'Home Page

Rabucon-logo

lovely complex two

all cast Dati tecnici:

Titolo: "LOV★COM Two" ("Lovely★Complex Two")
Autrice: Aya Nakahara
Casa Editrice: Shueisha (Margaret Comics)
Data di pubblicazione: 25 settembre 2012
Codice: ISBN 978-4-08-846831-0
Prezzo: 432 yen

Questo volumetto è composto da 5 storie brevi: quattro sono dedicate al mondo di Lovely Complex, una non ha niente a che fare con questo universo. Le prime due sono in qualche modo collegate visto che hanno come protagonisti Hiyori Manabe e Takato Koizumi, le altre due sono incentrate su altri due personaggi che abbiamo già incontrato nella "serie classica" (chiamiamola così). Risa e Ootani appaiono in questo volumetto come personaggi secondari.
La prima storia, quella indicata come Act.0, è quella che è stata pubblicata in origine sul numero 5 del 2009 di Deluxe Margaret e fu intitolata inizialmente come Lov★Com D.

La Storia:

Act.0 Manabe Hiyori
Hiyori Manabe è quella che viene definita un'otaku e a causa questa sua passione non ha mai fatto amicizia con i compagni di classe. Un giorno, mentre sta sfogliando una rivista di animazione e videogames, si becca una pallonata in testa. Il pallone è sfuggito di mano a Takato Koizumi (si, il fratello di Risa) e quando lui le si avvicina per scusarsi riconosce il tizio raffigurato sulla rivista che lei sta leggendo: è Cain, il personaggio tanto amato da sua sorella.
Successivamente il professore elegge sia Hiyori che Takato membri del comitato organizzativo per la festa dello sport e i due si ritrovano così a lavorare gomito a gomito. Hiyori resta piuttosto affascinata dal ragazzo, ma nel tentativo di essere socievole, finisce solo per balbettare davanti a lui cose senza senso. Riesce comunque a chiedergli come mai conosca il personaggio del videogame e lui le risponde che è a causa di sua sorella maggiore. Lui allora domanda anche a Risa di prestare alla ragazza il gioco in questione visto che Hiyori ancora non ha avuto modo di provarlo. A scuola tutti chiedono, a Takato, informazioni su Risa e Ootani e Hiyori finisce per credere che la sorella del suo compagno sia una persona decisamente speciale e carina.
Una sera Takato riaccompagna Hiyori in bicicletta a casa e la ragazzina si accorge che il ragazzo le piace e quello che sta provando è un sentimento totalmente diverso da quello che prova per i suoi personaggi preferiti degli anime.
Intanto Risa, tramite il fratello, continua a prestare a Hiyori riviste e gadget che parlano del loro personaggio favorito. Ma un giorno la ragazzina fa un commento imbarazzante, o almeno lei crede che lo sia, e dispiaciuta per aver messo Takato in cattiva luce con i compagni scappa via dalla classe. Fuori sta piovendo, inciampa e le si rovesciano a terra tutti i libri contenuti nella sua borsa. E' proprio in questo momento che incontra Risa che l'aiuta ad alzarsi e la porta in un bar a scaldarsi e ripararsi dalla pioggia.
Qui Risa, capita la situazione, la incoraggia a non darsi per vinta e le racconta dei complessi che aveva quando scoprì di essersi innamorata di un ragazzo molto più basso di lei. In quel momento sbuca fuori anche Ootani (avevano un appuntamento proprio in quel locale) e i due iniziano uno dei loro teatrini comici involontari. Hiyori resta molto colpita dal rapporto che c'è fra i due ragazzi.
Il giorno seguente Hiyori risce a scusarsi con Takato per essersi comportata in modo strano e gli chiede di poter essere amici. Takato non ha niente in contrario, anzi ne è molto felice.

Act.1 Koizumi Takato
Takato continua senza grossi intoppi la sua vita scolastica, è uno studente modello, prende ottimi voti, frequenta Hiyori come un semplice compagno di classe, ma non riesce a divertirsi nè trovare piacevole la sua vita da studente. Persino Risa gli ribatte sempre che è troppo serio e non trova mai nessun motivo per sorridere.
Un giorno il professor Nakano annuncia che presto verrà nella loro scuola, per realizzare un servizio, una troupe televisiva capitanata da un famoso comico chiamato Afro-Kawashima. Anche stavolta, siccome i volontari scarseggiano, lui sceglie Takato e Hiyori per realizzare lo striscione di benvenuto per gli ospiti.
Mentre i due stanno lavorando Takato chiede alla ragazza se a scuola si diverta e lei con un super-sorriso gli risponde di si, per lei la vita da studentessa è molto divertente e interessante.
Per Takato, il giorno della visita della troupe non è molto piacevole, non riesce a trovare simpatico il comico nè capire l'entusiasmo dei suoi compagni di classe. Questo avvenimento lo porta a chiudersi in casa e decidere di non andare più a scuola, ha intenzione di non perdere più tempo ed è convinto di riuscire a studiare molto meglio da solo che frequentando "quel luogo di pazzi". Sua madre inizia a preoccuparsi, ma Risa le dice che è solo una fase e che gli passerà presto.
Un giorno in libreria incontra Hiyori che gli chiede il motivo per il quale sono giorni che non va a scuola, ma mentre i due parlano si avvicinano anche due ex-compagni delle medie del ragazzo che fanno dei commenti sarcastici sul fatto che il loro istituto sia apparso in tv. Lui li lascia lì con un palmo di naso e se ne va, visibilmente arrabbiato. Hiyori lo segue preoccupata e lui le racconta che avrebbe dovuto frequentare la stessa scuola dei suoi ex-amici, ma ha fallito l'esame di ammissione, quindi si è ritrovato alla Maido senza che volesse andarci realmente. Lei allora gli narra delle sue difficoltà a socializzare, essendo un'otaku è sempre stata allontanata da tutti a causa delle sue passioni e lui è l'unico che l'ha trattata in modo gentile e amichevole, piangendo aggiunge che se lui non andrà più a scuola, per lei quel posto non sarà più poi così divertente.
Takato capisce che deve accettare la sua vita così com'è e far tesoro delle piccole cose, il giorno dopo si presenta a scuola e, sorridendo, saluta Hiyori.

Act.2 Yoshioka Mimi
Mimi Yoshioka riceve un ingaggio come attrice e, durante le vacanze estive, si trasferisce a Tokyo per partecipare alle riprese di un film. Qua le viene affiancato un nuovo e serioso manager, Saruno, che la tratta molto freddamente e duramente.
Le riprese sembra che vadano molto bene, il regista è molto contento della performance di Mimi e le fa sempre un sacco di complimenti, ma il manager invece pare contrariato e non lesina critiche e commenti negativi. Mimi si arrabbia e si indispettisce per il comportamento del suo nuovo collaboratore e si sfoga per telefono con Ootani. Ma nei giorni successivi le cose non migliorano, nonostante le altre attrici siano con lei molto carine e socievoli e non manchino di farle complimenti su complimenti, il manager continua a non esser soddisfatto del suo modo di recitare.
Ben presto, ascoltando di nascosto alcuni discorsi, la ragazza scopre la verità: tutti stavano mentendo sulle sue reali capacità recitative facendo finta di apprezzarla, ma la considerano un'attrice mediocre, solo il suo manager ha avuto il coraggio di dirle le cose come stanno realmente.
Mimi ha un momento di sconforto, ma poi decide di non darsi per vinta (aiutata anche dai regalini di incoraggiamento che le avevano lasciato Risa e Ootani prima della sua partenza): cambia drasticamente look (si fa tagliare i capelli) e atteggiamento (diventa una ragazzina impertinente e caparbia) e fa vedere a tutti di che pasta è fatta la vera Mimi. E riceve finalmente apprezzamenti anche dal serioso manager.
Finite le riprese torna a casa e il manager la accompagna a prendere il treno, qua lei gli ribadisce che diverrà un'attrice di prima classe, lui le risponde che "non vede l'ora che venga quel momento".

Act.3 Matsubara Kazuko
Kazuko Matsubara è la general manager in un Family Restaurant (quello dove lavorano part-time Kohori e Risa), non si è mai sposata e praticamente vive per il proprio lavoro che prende molto sul serio, con grande senso del dovere, severità e rispettando ogni minima regola.
Osservando Risa e gli altri ragazzi impiegati nel locale le tornano alla mente i tempi di quando andava a scuola. Anche allora era una tipa seria e ligia a dovere e alle regole, ma aveva fatto amicizia con Izumi Tsubaki una tizia esuberante che portava la divisa non regolamentare, si truccava e il cui unico sogno era quello di sposarsi e metter su famiglia. Quello che all'epoca sognava invece Kazuko era poter andare in America e ...sposare un musicista rock, visto che lei è grande fan di questo genere musicale.
Nonostante le loro diversità le due avevano instaurato un rapporto molto stretto, finchè Izumi non le aveva detto che avrebbe lasciato la scuola per seguire il suo nuovo fidanzato che doveva trasferirsi nel Kyushu per lavoro. I suoi genitori non erano d'accordo, ma lei era decisa ad andare comunque. Dal giorno della partenza le due non si erano più viste e sentite.
Finchè ...una sera una signora con qualche chilo di troppo e accompagnata da due bambini entra nel locale. Kazuko riconosce in lei la sua amica delle superiori! La vita di Izumi non è sempre stata rose e fiori, il suo vecchio fidanzato la lasciò quasi subito ma alla fine non si è data per vinta è riuscita a coronare il suo sogno, adesso è una moglie e una mamma felice. Kazuko capisce di essere, per certi versi, ancora ai nastri di partenza e di non aver combinato gran che nella sua vita, forse è l'ora di ricominciare tutto da capo.
Giorni dopo comunica ai ragazzi che lavorano nel ristorante che si è licenziata e che andrà a New York ...per sposare un musicista rock.

Honey Going
Haruka e Yuu stanno insieme da un po', quando di punto in bianco il ragazzo le chiede di lasciarsi. Il motivo è presto detto: da quando i due si frequentano lei è ingrassata notevolmente e lui non si sente più a suo agio con lei. Inoltre è convinto che lei ami molto di più il cibo del suo fidanzato.
Un giorno la vede svenire durante l'ora di educazione fisica, si preoccupa molto e corre in infermeria a vedere come sta. Qui i due hanno modo di chiarirsi: lei non è mai stata una tipa amante del cibo, ma da quando si sono messi insieme lei ha scoperto che quello che si mangia con la persona che si ama ha un sapore molto più delizioso e la fa felice [vabbè... contenta te... U.U]. Yuu capisce allora le motivazioni e l'amore che Haruka prova per lui e i due tornano insieme. Festeggiano la riappacificazione davanti a un bell'hamburger.

Considerazioni:

In definitiva Lov-Com Two risulta essere un volumetto che si legge velocemente, scorre bene, ma non lascia poi molto. Le varie storie sono carine e godibili, ma restano comunque "un extra", "un surplus". Quelle che deludono forse un po' di più sono le prime due, ma non perchè abbiano qualche difetto di trama, ma solo perchè non arrivano a una vera e propria conclusione. Si capisce che probabilmente erano un tentativo di creare uno spin-off dalla "serie principale" usando stavolta il fratello di Risa come punto in comune fra le due storie, ma alla fine il pubblico non deve aver gradito, quindi non si capisce se l'amore di Hiyori sia ricambiato oppure se Takato la consideri solo una compagna di classe che non disdegna di frequentare.
Le altre due sono un tentativo di mettere sotto i riflettori due personaggi secondari che magari sono stati un po' tralasciati nella storia principale, ma anche queste risultano un po' fini a sè stesse, per i temi un po' più particolari e "fuori di testa" risulta più simpatica quella dedicata a Kazuko Matsubara, ma alla fin fine non è che poi si sentisse la mancanza di questo approfondimento.
L'ultima poi, Honey Going, si capisce che è giusto un'idea con un tema inusuale buttata su carta, ma che non voleva rivelarsi niente di più di questo. Giusto un diversivo.
Dal lato grafico è un volumetto molto piacevole e ben curato, con un tratto preciso e ben definito e dei disegni molto carini, come ci ha abituato Nakahara-Sensei negli ultimi tempi.

Questo tankobon in Italia è ancora inedito.

PERSONAGGI
hiyori
Hiyori Manabe
takato
Takato Koizumi
mimi
Mimi Yoshioka
saruno
Il Manager Saruno
kazuko
Kazuko Matsubara
izumi
Izumi Tsubaki
haruka
da Honey Going: Haruka
yuu
da Honey Going: Yuu

MINI GALLERY

Minmay

Questo sito non è a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com.

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com.

lovely complex aya nakahara
Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.