Torna all'Home Page

miihaa logo

intro manga personaggi galleria di immagini kaoru tada

introduzione

Narumi e 7th GateMiihaa Paradise (traducibile come "Il Paradiso dei Fan") è un breve manga che Kaoru Tada ha scritto e disegnato negli anni 1989-1990 e che è stato serializzato sulla rivista Margaret della Shueisha prima di essere raccolto in due tankobon. L'universo e le tematiche sono simili a quelle del più famoso Aishite Knight: una ragazza come tante viene per caso a contatto con il mondo delle Live House e delle rock band e trova l'amore. Non sarebbe quindi neanche niente di "nuovo sotto il sole", ma nonostante tutto si fa leggere bene e le vicende raccontate non danno neppure un eccessivo "effetto déjà-vu"
Narumi, la protagonista, è la classica "eroina Made in Tada", una ragazza semplice, con nessuna qualità particolare, nè particolarmente bella che quasi per puro caso finisce per essere catapultata in un mondo del quale non si era mai interessata prima e addirittura riesce, non intenzionalmente, ad attirare l'attenzione dell'idolo indiscusso di tutte le fan: il bell'Ichirou, front-man e cantante della rock band 7th Gate. Dalla sua parte avrà l'amica e alleata Mari che la supporterà e farà il tifo per la sua storia d'amore e non mancano neppure le avversarie, quelle stesse fan che si sono viste soffiare sotto il naso, dall'ultima arrivata, l'oggetto della loro devozione indiscussa. C'è persino Kyosuke un altro bello e tenebroso rocker che metterà gli occhi sulla nostra protagonista... insomma gli ingredienti sono quelli già ampiamente sfruttati e perfettamente collaudati. Certo graficamente i protagonisti maschili ricordano le loro "controparti più famose", Ichirou è praticamente Goh dei Bee Hive con i capelli arancioni e Kyosuke un mix fra Ryotaro e Sheila, ma tutto si esaurisce qui, la caratterizzazione è azzeccata e i personaggi risultano interessanti e simpatici.
Probabilmente quello che attira sicuramente di più in questo manga è il ritrovare lo stesso universo e le stesse atmosfere di Aishite Knight, la trama non brillerà certo per originalità nè ha elevati picchi qualitativi ma alla fine risulta un manga che scorre bene anche se la sua lunghezza certo non aiuta (è praticamente un volume e mezzo visto che quasi metà del secondo è occupata da una storia breve che niente ha a che fare con la storia principale) e l'ultimo capitolo dà l'impressione di essere un minimo affrettato. Certo tutta la vicenda viene portata a conclusione, ma se magari si fosse sprecata qualche pagina in più non sarebbe stato un male. Alla fine il punto di forza di quest'opera risulta soprattutto la caratterizzazione dei personaggi.
Il tratto della Sensei è leggermente più preciso che in Aishite Knight ed è molto più vicino ai primi numeri di Itazurana Kiss, Narumi infatti graficamente somiglia più a Kotoko che a Yakko, ma non mancano i marchi di fabbrica dell'autrice: bellissimi rocker, amiche comprimarie bruttarelle (che definirle solo bruttarelle è fare loro un complimento... ^^) e il solito papà con i baffetti!! X°°°D Per non parlare dei baci, ce ne saranno anche tre in tutta la serie, ma ...si fanno notare eccome!!
In conclusione, non sarà certo una pietra miliare dello shoujo-manga, ma se vi piacciono i fumetti di Kaoru Tada, vi piace l'ambientazione di Aishite Knight e volete leggere qualcosa di tutto sommato piacevole nè troppo impegnativo (va via velocemente vista la brevità), il mio consiglio è quello di acquistarlo anche perchè qua in Italia è stato pubblicato a maggio e giugno 2012 in un'edizione molto carina e curata grazie alla GOEN che non vi farà rimpiagere i soldi che avete speso.
Anche se poi, alla fine della lettura, Miihaa Paradise è da non paragonarsi assolutamente con il "suo più famoso fratello maggiore".
C'è da segnalare una curiosità legata, in qualche modo, a questo manga: nel 1985 Kaoru Tada ha sposato Shigeru Nishikawa, vocalist della band heavy metal Presence. Nel 1989 Nishikawa fonda, insieme ad altri due musicisti, il gruppo Seventh Gate, e il manga Miihaa Paradise inizia ad essere pubblicato proprio in quello stesso anno... ;)

narumi

In My Humble Opinion (I Commenti degli Altri):
Sbrn
Miha Paradise è uno di quei manga che leggi tutto d'un fiato ma che ti dimentichi 5 minuti dopo: carino e scorrevole ma che alla fin fine ti lascia ben poco. Tutto sa un po' di déjà-vu, e onestamente ho trovato un po' scontato anche il finale, si capiva fin da subito con chi sarebbe finita la protagonista. E meno male sceglie lui, l'altro era insipidissimo! (x_x).
Nel complesso però è un manga che si fa leggere volentieri e quindi, anche se non mi sento di consigliarne l'acquisto (in parte per i disegni troppo approssimativi per i miei gusti), merita almeno una lettura "in prestito" (come ho fatto io ;PPPP Arigatou Minmay ^.^). Anche la storiellina "one shot" finale ha più o meno gli stessi pregi/difetti, uno di questi è senza dubbio... il bambino più brutto dell'universo!!! ^^;;;;

Minmay

Questo sito non è a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com.

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com.

personaggi manga gallery kaoru tada
Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.