Torna all'Home Page

 

Lun Lun Logo

introduzione serie tv musica personaggi merchandising gallery

curiosità

ADATTAMENTO E CENSURE IN ITALIA

Come si è detto nella recensione della serie tv fortunatamente Hana no Ko Lun Lun è una di quelle serie che qua da noi non ha subito grossi stravolgimenti o censure, le uniche cose che si possono riscontrare, oltre ai nomi cambiati o meglio addolciti, è il fatto che Cat da maschietto sia diventato una femminuccia e la traduzione sbagliata di alcuni significati dei fiori. La prima non credo sia neppure una cosa tanto voluta, Cat/Nanà ha un aspetto super-carinissimo e a guardarlo così non è automatico pensare che non sia una lei, in più mettiamoci al doppiaggio una voce femminile (anche in giapponese) e il fraintendimento è presto fatto. Fraintendimento che pare che si sia esteso a tutto il resto del mondo, sia in Francia che in Spagna che in altri paesi il povero Cat continua ad essere una micetta, tanto che c'è qualcuno che sostiene che la sua forma animale sia femminile a discapito di quella reale che è maschile (cosa si fa per giustificare una svista!!). Insomma probabilmente l'unico luogo dove il povero malcapitato resta del suo sesso originario è il Giappone...
La male interpretazione del significato dei fiori invece ci resta più difficile da giustificare. Lì si è proprio sbagliato a tradurre. Per fortuna la Yamato Video, nell'edizione DVD, ha rimesso le cose a posto sottotitolando i cartelli finali e ripristinando anche le corrette traduzioni.
Per quanto riguarda le censure visive anche qua siamo stati piuttosto fortunati (se confrontiamo questa serie con molte di quelle a venire) le uniche cose che da noi non sono state trasmesse (oltre ai soliti preview della puntata successiva che vengono sempre omessi) sono i titoli degli episodi e la schermata con il significato dei fiori: il titolo viene mostrato su un disegno che rappresenta il fiore "protagonista" dell'episodio accompagnato da una graziosa fatina, tale fiore e tale fatina riappaiono poi alla fine della puntata con il significato nel linguaggio dei fiori. Anche titoli e fatine sono stati inseriti nei dvd nostrani, mentre i preview degli episodi successivi mancano.
La puntata 50 però presenta una censura curiosa: Lun Lun, Nubo e Cat sono sulla carrozza che li sta portando sulla Stella Flowern, si avvicinano alla loro meta e un gruppo di fatine dei fiori viene ad accoglierli e a salutarli mentre la carrozza ancora è in viaggio. In questa sequenza mancano un paio di inquadrature delle suddette fatine e un paio di battute di Lun Lun. Non essendoci niente di così sconvolgente da censurare presumiamo che questa mancanza faccia parte di quella serie di censure fatte ...perchè ci siamo scordati di far doppiare la battuta in questione e pur di non tornare in sala doppiaggio si taglia via "la roba di troppo".

subtitle
hanakotoba
Il Sottotitolo dell'Episodio e la Schermata con il Significato dei Fiori a fine puntata.
censura 1
censura 2
censura 3
Le Sequenze censurate dell'Episodio 50.

ikuko itouLA "FANART" DI IKUKO ITO

Sicuramente avrete notato nella nostra galleria di immagini un'illustrazione molto particolare dedicata a Lun Lun, Nubo e Cat. Anni fa, spulciando un numero di Newtype (famosa rivista giapponese di animazione) appartentente a un nostro amico ci imbattemmo in questo carinissimo disegno e decidemmo "di metterlo da parte per usi futuri". Faceva parte di una serie di omaggi che i moderni animatori in voga in quel periodo facevano alle serie di maghette che li avevano ispirati o che avevano ammirato quando erano piccoli (non ci ricordiamo, purtroppo, nè il nr. della rivista nè l'anno preciso di pubblicazione). Ikuko Ito è stata, tra gli altri, una delle character designer di Sailormoon e appunto decise di omaggiare la "bambina dei fiori".

IL (PRESUNTO) MANGA

doujinshiNavigando per i siti giapponesi dedicati a Lun Lun sicuramente, prima o poi, ci si imbatte in questo: Lun Lun Connection. E' un sito tematico dedicato tutto alla bionda maghetta che viaggia in cerca del Fiore dai Sette Colori ed è anche l'unico luogo che ospita alcune fanzine/doujinshi sulle quali sono pubblicati fumetti amatoriali dedicati a Lun Lun, ma ad anche altre maghette quali Minky Momo, Pastel Yumi, cross over, oppure personaggi originali creati dagli autori dei vari fumetti.
Spesso in alcuni siti italiani si possono trovare delle immagini provenienti da qui, immagini che vengono spacciate per essere il fumetto ufficiale di Hana no Ko Lun Lun, ma sono solo pubblicazioni amatoriali, spesso senza copertina a colori e rilegate spillando le pagine. La cosa che ha tratto in inganno molti, oltre al fatto che nessuno si è preoccupato di tentare di tradurre i testi di tale sito, è che alcuni di questi disegni sono molto carini e simili al character design della serie tv.
C'è da dire che gli artisti che si sono cimentati in quest'opera hanno realizzato praticamente il fumetto di tutti e 50 gli episodi della serie (l'ultima puntata è stata pubblicata sul nr.33). La pubblicazione di queste doujinshi è iniziata nel 1985 e si è protratta fino al 2005. Al momento pare di capire che il sito sia abbandonato e lasciato in stand-by, uno degli ultimi post che potete vedere in homepage è dedicato ai nostri box dvd della Yamato Video.

L'immagine qui a lato proviene dal sito Lun Lun Connection ed è © degli aventi diritto.

SHINGO ARAKI MEMORIAL ARTBOOK

Una delle poche pubblicazioni in cui si trovano disegni e illustrazioni dedicate a Lun Lun è il libro, uscito postumo, Araki Shingo "1939-2011 Hitomi & Tamashii" Memorial Artbook (ISBN4-900000347753 - 14/11/2012 - 384 pagine - 7245 yen) dedicato al compianto Maestro Shingo Araki scomparso alla fine del 2011.
In questo stupendo e corposo tomo sono stati pubblicati una miriade di disegni realizzati dal Sensei e dedicati a tutte le produzioni alla quali ha lavorato (da Kyojin no Hoshi a UFO Robot Grendizer, da Versailles no Bara a Saint Seiya, passando per Ulysse XXXI, Ashita no Joe, Fuuma no Koujirou, Babil Nisei e una lista infinita di altri titoli). Essendo il character design di questa serie opera della sua più stretta collaboratrice: Michi Himeno e avendo il loro studio collaborato alla realizzazione di almeno il primo episodio, sono state inserite anche alcune pagine con settei e disegni realizzati dal Maestro e dedicati alla bionda maghetta e ai suoi compagni.

araki book


LA SIGLA FRANCESE
45 giri francese
Questa è una curiosità piuttosto nota... Che l'Italia sia stata l'apripista di molte serie nipponiche non è un mistero, che spesso all'estero sono state trasmesse le nostre versioni dei vari anime (censure comprese) neanche, quindi è facile imbattersi in sigle in francese o tedesco cantate sulle nostre basi musicali. In Francia poi, la maggior parte degli anime è andata in onda su La Cinq e presenta spessissimo sigle francesi sulle musiche delle nostre canzoni di Cristina D'Avena. Anche Lun Lun non fa eccezione: oltralpe la serie è intitolata Le tour de monde de Lydie (Il Giro del Mondo di Lydie) e la rispettiva sigla Lydie et la Clé magique (Lydie e la Chiave Magica) presenta una base musicale che noi conosciamo bene perchè è quella di Memole Dolce Memole composta dal Maestro G.B. Martelli. Potete vederla e ascoltarla come al solito qui sul fido... TUBO! ;)

I FILM "MADE IN U.S.A."

Negli Stati Uniti questa serie non è mai andata in onda completa, sono stati doppiati solo alcuni episodi e l'anime fu intitolato Angel. Pare che Lun Lun sia stata probabilmente la prima maghetta a sbarcare in U.S.A., decenni prima di Sailormoon (se proprio si vuole inserire la Guerriera in Marinaretta di Naoko Takeuchi fra le maghette). Nel 2009 sono stati prodotti due film (di montaggio) intitolati Lun Lun the Flower Girl e Lun Lun the Flower Girl 2 e il finale di questa seconda pellicola è molto simile a quello del nostro film italiano: Lun Lun/Angel arriva sulla Stella Flowern/Lumia e qui apprende che dovrà sposare il Principe Ereditario, ma tale Principe non è Serge/Stefan bensì suo fratello minore. Lun Lun/Angel rifiuterà e tornerà sulla Terra con Serge/Stefan, ma non viene mai rivelato che lui è un abitante della Stella Flowern, nè che ne è l'erede al trono, lo rivediamo semplicemente nella carrozza che lascia il pianeta insieme alla ragazza senza essere apparso prima. Insomma, proprio come nel nostro film di montaggio che fu creato addirittura una ventina di anni prima di quello Made in USA. Ancora una volta ci chiediamo il perchè di questo cambiamento alla trama originale... Mah, tutto il mondo è paese...

shiro jinbo

Shirou Jinbo è nato il 2 gennaio del 1948 ed è deceduto il 2 giugno del 1994. E' principalmente un romanziere e uno sceneggiatore, nella sua carriera ha creato una lunga serie di storie alcune anche famose in occidente. Suo padre era un poeta.
A soli 18 anni scrive la sceneggiatura per il manga Sign wa V disegnato da Akira Mochizuki, manga sportivo che parla di pallavolo e che è chiaramente ispirato al più famoso Attack Nr. 1 di Chikako Urano. La storia della Urano aveva praticamente creato un vero e proprio boom intorno a questo sport quindi le sue "imitazioni" non erano certo rare. Sign wa V è piuttosto famoso in patria per lo più grazie alle due serie drama prodotte negli anni '60 e '70.
Successivamente crea anche gli anime originali Hana no Ko Lun Lun, Hello! Sandybelle e Ashita e Attack [da noi Mimì e le Ragazze della Pallavolo] (dove torna a occuparsi di pallavolo, probabilmente un tema a lui congeniale). Ma durante la sua carriera si occupa anche dei più svariati tipi di manga, da quello sportivo (dove predilige soprattutto il baseball, ma si concede anche un'incursione nelle gare di automobiline telecomandate), a quello comico a quello erotico e per adulti.

Alcuni dei Manga sceneggiati da Shirou Jinbo
sign wa v
ore no koshien
niji no densetsu
radiocon kid
shiroi kaze
binetsu hito
Sign wa V
Ore no Koshien
Niji no Densetsu
Radiocon Kid
Shiroi Kaze
Kyo kara wa
binetsu hito
I suoi Anime più famosi
lun lun
sandybelle
attack
Hana no Ko Lun Lun
Hello! Sandybelle
Ashita e Attack

Minmay

Questo sito non è a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com.

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com.

personaggi serie tv colonna sonora galleria di immagini merchandising curiosità shiro jinbo
Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.