Torna all'Home Page

 

ludwig logo

Introduzione Manga Personaggi Galleria di Immagini Kaori Yuki drama cd

Introduzione

Ludwig e Blanche Ludwig Kakumei è un insieme di storie brevi accomunate dall'ispirazione di base, le favole di Charles Perrault e dei fratelli Grimm, e dalla presenza di un personaggio fisso, il Principe Ludwig. Kaori Yuki ha iniziato a pubblicare gli episodi di questo manga nel 1999 con la storia Blanche Neige per realizzare poi l'ultimo racconto nel 2007, quando è uscito il quarto volumetto di questa mini-serie.
Questi fumetti altri non sono che la rivisitazione in "tema yukiano" di alcune favole occidentali, di volta in volta il Principe Ludwig viene coinvolto nelle avventure di Biancaneve, Cappuccetto Rosso, La Bella Addormentata, Il Principe Ranocchio e via dicendo, il tutto condito con quel tono macabro e gotico che caratterizza la nostra autrice.
Ma, nonostante questa serie sia stata inizialmente famosa per il suo lato noir, devo dire che durante la lettura mi sono trovata davanti a qualcosa che non mi sarei mai aspettata. Si, ci sono scene macabre e truculente, vedasi lo sterminio dei genitori di Cappuccetto Rosso o le torture che la Madre di Biancaneve riserva al cacciatore, ma d'altro canto troviamo situazioni davvero esilaranti tipo le fate della Bella Addormentata che prendono in giro la 13a fata quando questa appare al banchetto tutta arrabbiata per non essere stata invitata alla festa o Biancaneve che sfrutta i nanetti come suoi servitori, per non parlare di Ludwig stesso, Principe che non si può proprio definire azzurro, un uomo davvero... fuori dal comune: egocentrico, egoista, narcisista (dichiara di avere un viso bellissimo, ma dice di essere ancora più bello se visto interamente!), si veste più come un membro di una visual band nipponica che come un principe delle fiabe (ha un cappottino leopardato che è un vero spettacolo, per non parlare poi delle sue acconciature!! X°°°°°D!!!). Wilhelm, il suo povero attendente e servitore, non solo viene sballottato qua e là dal capriccioso Principe, ma non viene certo trattato con i guanti bianchi, Ludwig lo usa per lo più come un animale da soma e gli impartisce gli ordini più assurdi, ma nonostante tutto i due sono legati da un rapporto profondo. Dal secondo tankobon in poi viene accentuato ancora di più il lato umoristico e non si riesce a restare seri molto a lungo.
Se è automatico, per via dell'ambientazione e del rapporto fra i due protagonisti principali, fare un confronto con il carismatico Conte dei Veleni, fin dalle prime tavole ci accorgiamo come Cain e Ludwig siano lontani anni luce l'uno dall'altro e non solo i protagonisti delle due opere sono totalmente diversi, ma anche il modo di narrarne le avventure. Se qualcuno si avvicinasse a questo manga pensando di ritrovare ciò che era presente in God Child, beh, avrà una grossa delusione.
Dal lato grafico questo volumetto è davvero bello, lo stile di Yuki-sensei è quello che abbiamo apprezzato nelle ultime avventure del Conte dei Veleni, i retini sono usati con maestria (come la signora ci ha oramai abituato) e le tavole sono ben costruite e piene zeppe di particolari, forse ci sono pochi sfondi, ma... non se ne avverte la mancanza. Per essere una raccolta di storie che l'autrice ha realizzato "nei ritagli di tempo" e mentre serializzava altri manga (e metteva al mondo un paio di bambini X°°D) il lato grafico è davvero molto curato.
A inizio 2012 è stata pubblicata un'altra storia dedicata al Principe e al suo seguito, si svolge dopo la conclusione dei 4 volumetti e stavolta Ludwig e compagni si recano nel paese di Andersen. Il titolo è cambiato in Ludwig Gensoukyoku (Ludwig Fantasia), ma pare che per il momento questo sia un episodio isolato che chissà se vedrà mai un seguito...
Quindi una serie sicuramente consigliata ai fan della Sensei che non ne resteranno certamente delusi, ma probabilmente adatto anche a chi ancora non la conosce, il fatto che il lato dark-gothic sia un po' smorzato dalle innumerevoli gag può essere un modo per abituare i neofiti ai temi "scottanti" di questa autrice.

In Italia il primo volumetto è uscito a Ottobre 2005, mentre gli altri 3 hanno visto la luce durante il 2008, nella collana Kaori Yuki Presenta della Planet Manga/Panini Comics col semplice titolo di Ludwig. E' per ora inedita l'ultima in ordine di tempo storia di Ludwig Gensoukyoku. L'edizione italiana rientra negli standard della casa editrice, la traduzione e la stampa sono soddisfacenti, solo che... la prima favola, quella di Biancaneve, è inspiegabilmente censurata. Si avete letto bene, censurata!! Trovate tutti i dettagli nell'apposita pagina che gli ho dedicato: il collegamento per accedervi è nella recensione del manga.

Ludwig  e Wilhelm

In My Humble Opinion (I Commenti degli altri):
Shu
Non sono una grande fan della Yuki, ma mi hanno passato questo manga quando col mio gruppo ne abbiamo fatto il cosplay… e l'ho adorato! All'ennesima potenza!! La Yuki dovrebbe dedicarsi più spesso a questo mix tra serio e faceto: è tutto geniale, dai personaggi alle storie, dagli abiti alle gag. Ed è invidiabile l'equilibrio che ha saputo tenere, alleggerendo le parti più drammatiche senza però farle perdere di significato. Consigliatissimo a tutti!

Minmay

Questo sito non è a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com.

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com.

Personaggi Manga Drama-Cd Gallery Mamma Oca Kaori Yuki
Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.