Torna all'Home Page

Jipangu Logo

Introduzione Il Manga I Personaggi Galleria di Immagini Yuu Watase

introduzione

Yusura e SamonFinchè non è uscito in italiano devo dire che non avevo preso molto in considerazione questo manga di Yuu Watase, nella lista dei suoi manga che volevo leggere non era certo ai primi posti invece, dopo averlo comprato mi sono dovuta ricredere. E' davvero divertentissimo!!
Bastano le note nelle prime pagine del primo volume per capire con che spirito l'autrice abbia realizzato Appare Jipangu! (che dovrebbe significare qualcosa come: Viva il Giappone! o secondo un'altra scuola di pensiero Splendido Giappone!), note quali: "prima dell'utilizzo svuotare la testa da ogni pensiero" o "non ci riteniamo responsabili dei danni riscontrati nel caso il prodotto venga usato per scopi sportivi, culinari, botanici o altro ancora" la dicono lunga su quale sia lo stato d'animo giusto per affrontare la lettura di questo manga!
La serializzazione di Appare Jipangu! su Sho-Comi (rivista shoujo della Shogakukan) è iniziata nel 1997, mentre Yuu Watase lavorava anche ad Ayashi no Ceres e forse proprio il fatto che questa sia un'opera che l'autrice ha voluto disegnare solo per divertimento e probabilmente con la "spina del cervello staccata" ne rappresenta il maggior punto di forza.
Chi ha letto le opere precedenti della Sensei saprà quanto il lato umoristico sia presente in ogni suo manga (vedasi le scenette comiche di Miaka in Fushigi Yuugi o quelle di Alec e Kyuu-chan in Ayashi no Ceres) Appare Jipangu!, invece, potrebbe essere classificato proprio come il suo shoujo umoristico per eccellenza. L'autrice non si è data limiti ed ha proprio basato su questo l'intero manga creando qualcosa di davvero carino e molto, molto divertente, a partire dalla riuscita di alcuni personaggi, per passare alle vere e proprie gag. Certo in questa serie non manca un lato romantico, nè i classici elementi fantastici a cui ci ha abituato la Maestra, ma il tutto è ben condito con tutta una quantità di personaggi e situazioni assurde che difficilmente non vi strapperanno almeno un sorriso.
Ma passiamo alla storia: siamo nell'epoca Edo (1600/1868), Yusura, la nostra protagonista, viene abbandonata in fasce davanti a una farmacia insieme a uno strano bastone che porta il nome di Kongomaru. Quindici anni dopo la nostra eroina scorrazza per la città in qualità di "Mitigatrice di Tristezza" aiutando chiunque sia in difficoltà col suo fido bastone la cui particolarità è quella di immagazzinare proprio la tristezza delle persone. E' durante uno dei suoi incarichi che incontra Samon, l'erede di un'importante casata, che poi diverrà suo amico e che l'affiancherà nelle sue imprese. Al gruppo con l'andare del tempo si aggiungerà anche Kazanosuke, uno strampalato ninja appartenente al fantomatico clan Cola (del paese di Coca :D), la cui più grande abilità è quella di nascondersi nelle ombre e il suo fido falco ninja dallo sguardo truce a cui piace stare appollaiato sulla testa di Minekichi, amico e "assistente" della Mitigatrice. Il branco di pazzi scalmanati avrà spesso a che fare con personaggi assurdi e strani e si ritroverà coinvolto nelle più disparate avventure. Inoltre Yusura spera un giorno di poter scoprire i misteri che si celano dietro Kongomaru e il suo abbandono e di poter incontrare i suoi veri genitori.
I disegni di questo manga si avvicinano molto più a quelli realizzati per Ayashi no Ceres che per Fushigi Yuugi, lo stile cambia leggermente nell'ultimo tankobon che è uscito in patria nel 2003, quindi a quasi 6 anni dall'inizio della pubblicazione. In fondo ai numeri 1 e 3 sono state pubblicate anche due storie brevi: Houkou Gensou (Illusione dopo la Scuola) del 1995 e Otome no Hajime (L'Inizio per una Donna) del 2001 che potrebbe quasi essere un "pilota" per Alice 19th opera che è proprio partita nel 2001 a seguito della conclusione di Imadoki.
In definitiva se siete fan degli shoujo seri non me la sento certo di consigliarvi questo, seppur breve, manga, ma se vi piacciono, anche di poco, i fumetti umoristici e a volte demenziali non dovete certo farvelo scappare!! E' una delle cose più divertenti pubblicate ultimamente nel nostro paese!

Yusura

In My Humble Opinion (I Commenti degli Altri):
Sbrn
Premettendo che secondo me la Watase è "nata e morta" con Fushigi Yuugi, dopo la delusione avuta con Ceres sono un po' prevenuta nei confronti delle altre sue opere. Devo dire che inizialmente questo manga non mi piaceva proprio, sarà per le gag che personalmente trovo stupide (io non amo i manga "demenziali", diciamo pure che non li sopporto) o per la storia piuttosto misera... fattostà che i primi capitoli ho faticato molto a leggerli. Dal secondo volume si è fatto decisamente più interessante e divertente, tanto che alla fin fine il mio giudizio è diventato abbastanza positivo. Certo, non entrerà mai nella top-ten dei miei manga preferiti, nè probabilmente lo rileggerò spesso, ma l'ho trovato comunque una lettura abbastanza piacevole in fondo.

Minmay

Questo sito non è a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com.

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com.

Gallery Il Manga I Personaggi yuu watase