Torna all'Indice dei Reportage

LUCCA COMICS AND GAMES 2012

locandinaE anche quest'anno abbiamo potuto partecipare a Lucca Comics & Games, manifestazione che si è tenuta dal 1° al 4 novembre nell'omonima cittadina e nonostante il tempo non sempre clemente (il giovedì e la domenica si sono avuti alcuni scrosci di pioggia) il pubblico è stato decisamente numeroso. Secondo le stime ufficiali si sono toccate le 180 mila presenze!! Davvero un record per la manifestazione toscana, i cui numeri letti tutti in fila sono davvero impressionanti (ve li riporto qui di seguito come da comunicato stampa):
5 le sezioni della manifestazione: Comics, Games, Junior, Music & Cosplay e Movie
4 i giorni dell'evento
20 le aree del centro storico coinvolte
750 i giornalisti e addetti ai media accreditati
oltre 700 gli stand
500 gli eventi principali realizzati nella manifestazione
600 i bambini che hanno partecipato alle attività Junior
1.500 gli aspiranti fumettisti che hanno potuto incontrare gli editori per mostrare i propri disegni
1.600 gli iscritti alle sfilate del Cosplay
25.000 i metri quadrati coperti occupati dalla manifestazione
56 mila le presenze nella sola giornata di sabato 3 novembre
oltre 40 mila al giorno i contatti Photo Gallery, nel canale ufficiale della manifestazione su Flickr
37 mila i "mi piace" su Facebook.
Diciamo però che i 750 giornalisti accreditati sono stati vittime di non pochi disguidi... infatti il primo giorno per entrare in possesso del nostro pass ci siamo trovate davanti a una inusuale e lunga fila, solo dopo 40 minuti di coda (a noi è andata bene, abbiamo sentito che c'è chi ha impiegato oltre due ore) abbiamo potuto venire accreditati e iniziare a visitare le varie mostre e conferenze. In tanti anni non ci era mai capitata una cosa del genere, ma dal canto suo l'organizzazione dovrebbe fare qualcosa di più, non si possono mettere solo due incaricate all'ufficio accrediti stampa se si sono concessi ben 750 pass!! E non si può neanche pretendere che giornalisti e collaboratori vari non arrivino tutti insieme...
Per fortuna la lunga attesa non è stata infruttuosa e abbiamo fatto conoscenze interessanti con i "nostri colleghi di sventura". Abbiamo trascorso il tempo chirs ayersparlando con Francesca del censimento dei draghi italiani fatto ad opera del sito www.gnomi.org. Interessante iniziativa rivolta per lo più a un pubblico di bambini, ma che risulta poi utile e meritevole in quanto raccolta di leggende e storie popolari che si tramandano di generazione in generazione nelle varie zone d'Italia. Sono state realizzate anche alcune interessanti pubblicazioni tipo lo spassoso manuale "Come diventare un Cacciatore di Draghi" rivolto ai più piccoli, ma anche saggi più seri per chi è adulto. Se siete interessati all'argomento vi consiglio di andare a visitare il sito sopra elencato! ^___^
Quest'anno l'attrazione principale (per noi manga-fan) era la presenza del Maestro Takeshi Obata, purtroppo già delusa in partenza visto l'assurdo modo di sorteggio degli autografi imposto dalla Panini Comics: prima dovevi acquistare una delle loro pubblicazione poi avevi il diritto di partecipare al sorteggio, fin qui la cosa era discutibile ma comunque ce ne saremmo fatti una ragione, se non fosse per il fatto che dopo l'acquisto ci si doveva sciroppare un'altra lunga e interminabile attesa e fila per poter poi sapere se si era fra i pochi fortunati. Insomma una giornata persa dietro a questa cosa (e magari pure inutilmente). Purtroppo noi abbiamo deciso che il gioco non valeva la candela e abbiamo totalmente snobbato il tutto. Obata-Sensei ha comunque partecipato poi a un workshop e a una conferenza con il pubblico, anche queste piuttosto inavvicinabili vista la mole di pubblico che vi ha assistito.
Interessanti come sempre le mostre di Palazzo Ducale dove abbiamo "fatto la conoscenza" delle bravissime Laura Zuccheri e Sara Picchelli co-autrici dello stupendo manifesto di quest'anno, ci siamo "concesse una visita" al divertente e fantasioso zoo di Chris Ayers (che ha realizzato anche un divertente omaggio al telefilm Lost -potete vederlo nella nostra gallery su facebook-), per proseguire con l'illustratrice francese Rebecca Dautremer, Yoshihiro Tatsumi precursore del genere "gekiga", un tipo di fumetto fortemente drammatico e realistico e la mostra realizzata per festeggiare i 50 anni di Diabolik dove sono stati esposti anche alcuni "cimeli" davvero interessanti.
Molta importanza è stata data all'uscita del videogames Assassin's Creed III. Non solo gli è stato dedicato un padiglione intero in Piazza San Martino, ma vi è stata portata il games visto dalle muraanche la mostra che ha girato il Giappone durante l'estate del 2011. Trovarsi davanti l'illustrazione realizzata da Fuyumi Souryo di cui vi avevamo parlato tempo fa sulla nostra pagina facebook è stata davvero una bella sorpresa!!
I visitatori hanno pure potuto provare il videogames su varie piattaforme e assistere alla rievocazione della Battaglia Di Bunker Hill presente anche nella storia di questo terzo capitolo che ripercorre il periodo storico della Rivoluzione Americana. Lucca Comics & Games ha ospitato la più grande rievocazione storica mai realizzata in Europa, con oltre 200 figuranti, giunti a Lucca da tutto il mondo. Suggestivo lo scenario che ha riproposto la storica battaglia in cui il primo drappello di Coloni americani si organizzarono per sfidare l'esercito inglese. L'evento ha riproposto, con le debite proporzioni, tutte le fasi della cruenta battaglia.
Immancabili come sempre le gare cosplay che si sono tenute il sabato e la domenica, i partecipanti erano il solito numero impressionante nonostante le iscrizioni andassero fatte via web ed entro la prima metà di settembre!! Anche quest'anno si è tenuta la selezione per l'European Cosplay Gathering (il contest a livello europeo), ma moltissimi cosplayer hanno deciso di non partecipare alle gare ma visitare la città e la fiera vestendo i panni dei loro beniamini. Al Japan Palace erano stati organizzati alcuni workshop e incontri proprio a tema cosplay dove si sono tenute "lezioni e spiegazioni" di tecniche e "trucchi del mestiere".
Sempre il Japan Palace (situato nell'Ex Real Collegio) è stato il luogo di ritrovo per tutti i fan dell'animazione giapponese e del Giappone, come al solito qua si sono tenuti corsi e iniziative varie. Un luogo preso letteralmente d'assalto per tutti e quattro i giorni e in alcuni momenti della giornata era inavvicinabile e bloccato (forse è il caso di meditare di spostarlo in un edificio più capiente?!?).
Per quanto riguarda i concerti quest'anno erano in cartellone i MAY'S, famosi per aver interpretato la sigla dell'anime "Kimi ni Todoke", che hanno tenuto un concerto il sabato, ma che si sono concessi anche per autografi e incontri col pubblico. Il mega-palco di quest'anno (davvero ultra professionale e imponente!! °__°) è stato solcato anche da Mitzi Amoroso e le sue Mele Verdi, La Mente di Tetsuya, i Gem Boy, Giorgio Vanni con i Banana Split.
Nel Games grande spazio è stato dedicato a "Il Trono di Spade/Games of Thrones" e al lancio della prima serie in DVD e BD del serial tv. Si sono organizzati anche tornei di spada e sono stati invitati i doppiatori italiani che hanno letto brani dei romanzi.
Domenica, giusto per riposarmi un po' (e sfuggire a un la rievocazioneacquazzone X°°D), mi sono recata alla presentazione dei due oav di Panda Go Panda della Dyn.it: anime di Hayao Miyazaki pre-Studio Ghibli che è stato per alcune idee precursore di Totoro. Mi sono trovata davanti un anime con alcuni "punti deboli" ma davvero carino e godibile. Va un po' preso per quello che è ma si fa decisamente guardare.
Nel frattempo Aya-chan era andata all'anteprima del primo film cinematrografico di Puella Magi Madoka Magica, trovate le sue impressioni a fondo pagina.
Durante i 4 giorni di fiera non sono mancati gli annunci delle novità delle varie case editrici italiane, alcuni dei quali davvero succosi (ve ne abbiamo parlato in "presa diretta" su facebook), ma gli eventi e le manifestazioni sono state davvero un numero impressionante, impossibili da seguire tutte! Lucca Comics and Games si è rivelata ancora una volta l'evento più importante e vario d'Italia.
Anche quest'anno sono stati quattro giorni densi e intensi... speriamo di riuscire a sopravvivere fino alla prossima edizione... (X°°°°D).

minmay

Puella Magi Madoka Magica - The Movie 1 - The Beginning

Domenica 4 Novembre a Lucca Comics and Games sono stata tra i fortunati che hanno potuto assistere alla proiezione in anteprima del primo film dedicato a Madoka Magica. Quella di Madoka Magica è una storia che spiazza lo spettatore: dall'aspetto (Moe) che hanno le protagoniste nessuno si aspetterebbe degli eventi così carichi di drammaticità. Eh si... In Madoka Magica non ci sono bacchette magiche e fasci di luce, ma ARMI e si colpisce per UCCIDERE il nemico (la Strega) in questione.
Questo film di montaggio ripercorre i primi 8 episodi fermandosi alla rivelazione di QB su cosa realmente è una Puella Magi.
Avendo fatto un'unica visione del film non posso farne un confronto dettagliato, ma le differenze sostanziali che ho notato sono:madoka magica locandina
1 - un'opening tutta nuova!!!! ^_^ Luminous delle Claris (BELLA!!! *_*), come immagini abbiamo un'Homura e una Madoka che fluttuano una opposta all'altra prendendosi per mano (per accontentare i fan dello Yuri), dopodichè si hanno delle immagini che ripercorrono l'infanzia felice di Madoka, dalla sua nascita a quando ha conosciuto Sayaka e Hitomi. Quest'ultime immagini vengono contrapposte, alla solitudine delle altre Puelle, Mami, Kyoko e Homura (questo, mi ha ricordato molto il primo film di Sailor Moon);
2 - La mancanza del sogno di Madoka Kaname all'inizio del primo episodio;
3 - La professoressa invita Homura Akemi a completare la scrittura del proprio nome alla lavagna;
4 - Le immagini della sigla di coda (Magia [quattro]). Si vedono molte più Puelle (a noi per adesso sconosciute), il nostro quintetto infatti, compare dalla seconda strofa e alla fine Madoka non rotea più dentro un misterioso occhio (quello attribuito al Faust), ma tra le mani di una figura femminile che sembra essere lei stessa.
Molto carina la "sorpresa" prima del film: è stato proiettato un breve videomessaggio delle doppiatrici delle 5 protagoniste e di QB (Aoi Yuki, Chiwa Saito, Eri Kitamura, Kaori Mizuhashi, Ai Nonaka ed Emiri Kato).
Inoltre bellissima l'insert song MIRAI delle Kalafina, certo usano la base di Credens Justitiam già apparsa nella serie tv, quindi è stata una scelta di sicuro successo XD (Fra l'altro....è la mia preferita! ^^;;;).
Io sono fan della serie, quindi sono di parte, ma mi è davvero piaciuto! ^_^ Ne consiglio la visione e ammetto che sarebbe bello vederlo distribuito in più cinema, però ...capisco anche che le persone ignoranti in materia, rischierebbero di portarci i bambini e non ha tematiche per quest'ultimi. Meglio evitare che "le associazioni di genitori zelanti" lo mettano alla gogna!!

aya-chan


Potete trovare altre foto e di qualità migliore sul nostro profilo Facebook!

Torna all'Indice dei Reportage

Questo sito non è a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com.

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com.