Torna all'Indice dei Reportage

LUCCA COMICS 2006

Lucca Games sotto le MuraAnche quest'anno siamo riusciti a sopravvivere a Lucca Comics... e non è poco!! La vecchiaia avanza, le energie sono sempre meno... ^^;; Sapete com'è.... ;PPPPPPP
La novità che destava più timore in tutti gli appassionati era il fatto che la mostra fosse "stata trasferita" in citta, dentro le mura. Ci chiedevamo: dove parcheggiare l'auto? Come, i lucchesi, prenderanno l'invasione della loro città da parte di quell'orda di pazzi scatenati che sono i fan di fumetti, animazione, giochi di ruolo e simili? In più la Mostra si tiene sempre a ridosso delle Festività dei Morti e, siccome in passato avevamo avuto non pochi problemi con i fedeli che andavano a trovare i loro defunti, quest'anno che gli stand erano in piazze e "sotto le chiese", avevamo il terrore che questi problemi si sarebbero moltiplicati. Al tutto si aggiungeva il fatto che non essendo più in un luogo ben circoscritto la fiera sarebbe stata dispersiva. Beh... dopo aver passato tre giorni su cinque (alcuni anche cinque su cinque tipo Aya-chan) in giro per Lucca ne siamo usciti totalmente entusiasti!! ^_^ Problemi di parcheggio? Nessuno, i bus navetta gratuiti portavano gli appassionati dai parcheggi alla mostra, la fiera in città non era affatto dispersiva come si poteva pensare, bastava armarsi di cartina e... comode scarpe da ginnastica. Dopo una mezza giornataDeath Note che si girava tra i padiglioni non era poi così complicato orientarsi fra gli spazi, il palco è stato un ottimo punto di ritrovo per incontrare amici e altri fan e i lucchesi... non sembravano così tanto sconvolti! ;DDDDDD Beh si, certo al passaggio di gruppi di cosplayer ho notato alcune facce basite, ma abbiamo assistito a scene davvero impensate, tipo cittadini che fotografavano le persone in costume solo per la bellezza degli abiti o perchè facevano "folclore" e poi andavano a chiedere che tipo di personaggio interpretassero oppure (questa è una cosa accaduta a me e ad Aya) una signora che era venuta in città per commissioni, si era ritrovata nel caos della fiera, era rimasta colpita dai cosplayer e aveva fatto una gran corsa a recuperare la macchina fotografica per immortalarli. Pare che i cittadini si siano accorti cosa sia in realtà Lucca Comics e che la fiera non serviva solo a intasare i viali della circonvallazione!! [come citava Naota] I più felici, comunque, sono stati i commercianti: abbiamo appurato che il lato più positivo del Lucca Comics dentro le mura è stato il fatto che tra una vistita a uno stand e l'altro potevi comodamente sederti in un caldo bar a far merenda. E visto il clima polare di quei 5 giorni, una pausa ogni tanto ci voleva proprio!! Quindi ci sentiamo di promuovere a pieni voti il trasferimento della mostra, anche se all'inizio abbiamo avuto alcuni Isis e Yugiproblemucci per recuperare gli accrediti e alcuni amici li hanno avuti con i biglietti "post-datati" (ringrazio ancora quel baldo giovane che ci ha fatto scarpinare tutta la fiera prima ancora di riuscire ad entrarvi e ringrazio anche il "cartello fantasma" del punto accrediti e chi lo ha messo al suo posto alle 4 del pomeriggio del 1° novembre U.u).
Vagando per gli affollatissimi stand abbiamo recuperato qualche novità, non molte in realtà, ma ve le riportiamo lo stesso: la Dyn.it ha annunciato che la serie tv di Nana andrà in onda a Gennaio su MTV, siamo tutti in trepida attesa per conoscere i doppiatori italiani e la pubblicazione di Honey Bitter, l'ultimo manga di Miho Obana; la D/Visual ha confermato che non produrrà DVD di serie che non siano state create o che non abbiano strettamente a che fare con Go Nagai; presto usciranno i nuovi episodi del recentissimo Getter Robot [re:model]; da marzo a settembre 2007 metteranno in commercio i DVD del mitico Goldrake, però... non s'è capito se ci sarà solo la traccia ridoppiata o anche la vecchia pista audio (se così non fosse, IMHO, lo vedo un suicidio commerciale... U.u). Se tutto andrà bene poi seguirà il Jeeg [se poi la d/visual non rispetterà i tempi d'uscita, non prendetevela con noi, riportiamo solo quello che hanno detto loro!!]. La Yamato ha presentato il primo DVD di Georgie a 26.50 euro (hanno cambiato le immagini di copertina, per fortuna) e ha annunciato l'edizione in dvd della seconda serie di Lupin III, ancora però devono definire il modo in cui uscirà (probabilmente non in edicola), mentre pare che in edicola andranno i DVD della prima serie di Dragonball. Mentre il primo di Maison Ikkoku è già disponibile nei negozi. Volutamente sorvoliamo sulla "faccenda del box-raccoglitore di Lady Oscar", un FURTO!!!!
La Panini Comics/Planet Manga ha annunciato l'uscita di Fairy Cube, ultima fatica di Kaori Yuki, di Full Moon o Sagashite (il cui primo numero è previsto per Gennaio 2007) e pare anche di Kamikaze Kaitou Jeanne, oltre "al seguito" di Proteggi la mia Terra: Boku o Tsutsumu Tsuki no Hikari. Inoltre ha annunciato anche la pubblicazione in dvd del film di Full Metal Alchemist.
Per quanto riguarda il "non-giapponese" è stata presentata la ristampa in B/N di Spryliz di Luca Enoch (fumetto che vi consigliamo caldamente) e la divisione italiana della Disney (Walt Disney Company Italia) GDR Liveha proposto una nuova opera intitolata Speed Loop di Fausto Vitaliano e Claudio Sciarrone, fumetto che dal primo numero promette molto bene. Una curiosità, il disegnatore, fra i vari ringraziamenti cita anche la Gainax e Tsutomu Nihei (oltre a tutta un'orda di altri giapponesi che non conosco). ^______^
Ospite d'onore alla J-Pop era Lee So-Young autrice di Model e Arcana. Oltre al fatto che quando lei era in fiera lo stand era inavvicinabile abbiamo potuto notare la grandissima disponibilità dell'autrice coreana che ha elargito dediche e autografi in quantità quasi industriale [GRAZIE ANCORA MIKA-CHAN!!!!!! ^____^]. Abbiamo anche riscontrato che, a differenza di Yuu Watase un paio di anni fa, la signora era molto meno blindata e se non fosse stato per la lingua, magari ci si sarebbe potuto pure scambiare due parole.
Io [Minmay-chan] e Aya siamo rimaste piacevolmente colpite dal padiglione dedicato ai giochi di ruolo dal vivo. Una parte di Lucca Games era stata allestita in stile medioevale, dove non solo si potevano acquistare attrezzatura per il GDR Live, ma era stata costruita una gabbia per i combattimenti e la zona era comprensiva pure di una taverna dove mangiare cibi a tema e una dove farsi fotografare in costume e concorrere all'elezione di Re e Regina del Padiglione.
Sabato 4 siamo riusciti ad assistere al Concerto dei Cavalieri del Re. Chi avrebbe mai pensato, quando da piccoli passavamo i pomeriggi a inserire i loro 45 giri nel Clovermangiadischi, [eh si! noi siamo dell'epoca del mangiadischi... Altro che CD!! ;DDDD] che un giorno saremmo stati sotto un palco a sentirli dal vivo??!! ^___^ Beh, gli anni sono passati anche per loro, le voci vanno e vengono, ma è stata pur sempre un'emozione [vero Kyo??!!]. Hanno praticamente cantato quasi tutto il loro repertorio da Re Artù a Caro Fratello, per presentare pure due inediti creati per La Piccola Nell (non abbiamo ben capito se questa serie verrà riproposta in tv o in dvd...). Inoltre Riccardo Zara ha fatto un breve omaggio al da poco scomparso Bruno Lauzi (qualcuno ricorderà che alcune sue canzoni furono usate come sigle di cartoni).
I concerti però sono andati avanti per tutta la durata della fiera e oltre alla Mente di Tetsuya, che è stata la band che ha accompagnato i Cavalieri del Re, si sono esibiti i Bishounen con i Superobots, i Rockstar, Le Bambole di Pezza e i Rolling Cartoons. Inoltre si è svolta la finale del Music Contest, un concorso per band che suonano cover dei cartoni.
Ovviamente non è mancato il concorso di Cosplay che si è svolto sia sabato 4 che domenica 5. Anche quest'anno il numero dei partecipanti è stato altissimo, ma abbiamo notato anche un elevatissimo numero di persone in costume in giro per la mostra che poi non hanno partecipato al contest. Da segnalare assolutamente il bellissimo gruppo di Death Note (di cui faceva parte anche la nostra Harriet), un intrepido nei panni di Muteking (vorrei sottolineare Il Sommo Kakashiche quest'anno il palco era in discesa e il poveretto aveva i pattini a rotelle!!), una temeraria Hilary/Hikari armata di nastro, i duemilioni di Naruti e personaggi annessi e connessi, fra cui vanno citati una ragazza nei panni di Haku e uno stupendo Kakashi che ho potuto fotografare domenica (e che vedete qui accanto), i mostri di Carletto, i Bee Hive con Licia/Yakko e Marrabbio, Shiryuu, Seiya e Muu di Ariete, nonchè il mitico Death Mask di Cancer che abbiamo incrociato fra i padiglioni e un gruppo di Clover con delle armi stupende!!! Inoltre, io e Aya abbiamo anche potuto appurare che i fan di Yu-Gi-Oh sono molti di più di quello che si può pensare!! ^____^ Visto che nessuno ci ha tirato i pomodori vedendoci in costume. Ma i bei cosplay sono stati davvero tantissimi, impossibile citarli tutti qua.
Concludendo non possiamo far altro che promuovere, dal nostro punto di vista, questa Lucca Comics 2006, magari avrà avuto qualche pecca, non lo metto in dubbio, ma noi siamo riuscita a godercela appieno e gli intoppi sono stati davvero minimi. Il freddo ci ha ben conservato, è vero, forse... anticiparla di una settimana non sarebbe male... visto che quest'anno a fine ottobre avevamo ancora un clima con strascichi d'estate.

Minmay
Torna all'Indice dei Reportage

Questo sito non è a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com.

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com.