Torna all'Indice dei Reportage

LUCCA COMICS 2004

Visto che abbiamo goduto di un pass stampa che ci ha fatto accedere gratuitamente alla fiera, vediamo di fare il nostro dovere di "giornaliste" e scrivere un bel resoconto dalla Mostra del Fumetto di Lucca. last Exile - Lucciola e Dio
Innanzitutto il grande evento quest'anno era rappresentato dalla presenza in Fiera della Maestra Yuu Watase, quindi noi siamo partite armate delle migliori intenzioni e aspettative, aspettative purtroppo parzialmente deluse dallo Staff della Play Press. Ora… sinceramente non sappiamo se è prassi degli autori giapponesi e se da loro “funziona così”, ma incontrare Yuu Watase era peggio che aver a che fare con il Presidente della Repubblica!!!!!!! E’ stata praticamente BLINDATA e scortata per tutto il tempo che ha trascorso in fiera!!! Scambiare due parole con lei è stata pura utopia e ci siamo dovuti accontentare (come tutti i fan) di assistere alla conferenza indetta dalla Play Press e alla firma autografi (da cui almeno siamo uscite con un bel… bottino ^_^). Neppure le foto erano permesse. Un vero peccato, se si pensa alla disponibilità degli autori italiani e di quelli stranieri (per esempio allo stand della Disney Italia e della Coconino Press i disegnatori sembravano quasi ai lavori forzati da tanti disegni autografati hanno realizzato). Ci siamo dovute accontentare di vedere una delle nostre [di sicuro mie n.d.Minmay-chan] autrici preferite dal vivo.
Nemmeno alla conferenza stampa indetta dalla stessa Play Press le cose sono andate meglio: anche qui divieto assoluto di foto e Watase guardata a vista come neanche Bush è abituato! Tra l'altro la nostra impressione è stata che la casa editrice abbia voluto approfittare della presenza della sensei per attirare più pubblico possibile e sfruttare così la cosa per annunciare le sue novità editoriali. Se da un lato ciò è pure comprensibile, dispiace che l'occasione di avere una così brava autrice a disposizione non sia stata usata meglio, limitando il suo ruolo a quello di rispondere a qualche domanda degli spettatori, che alla fin fine sono state tutte piuttosto scontate [per non parlare poi del mal di fegato che mi veniva tutte le volte che sentivo un "ceres" o un "fushigi yuugi" proninciato male!! -_- NdSbrn]. Ad ogni modo, per chi ancora non lo sapesse, a gennaio 2005 verrà inaugurata un'altra rivista contenitore, stile Yatta, dal titolo Shogun, che conterrà tra gli altri "Alice 19th" della stessa Watase e "Katsu" del mitico [almeno per me ^^ NdSbrn] Mitsuru Adachi.
Altro incontro piacevole è stato quello della domenica con il gruppo dei ragazzi del Doppiaggio Storico di Saint Seiya. Quest’argomento merita una premessa visto che magari non tutti saranno a conoscenza di ciò che si parla: esiste un gruppo di appassionati del cartone Saint Seiya (I Cavalieri dello Zodiaco) che da due anni si sta adoperando per far doppiare i nuovi capitoli dell’anime (la serie di Hades in primis e poi i nuovi film) con le voci a cui siamo stati abituati nella serie tv (quindi Ivo de Palma, Dania Cericola, Luigi Rosa, Marco Balzarotti, Toni Fuochi, Andrea De Nisco e tutti gli altri) e mantenendo l’adattamento e lo stile epico dei dialoghi che abbiamo avuto nella “vecchia” serie tv. A tal proposito stanno girando varie mostre del fumetto e hanno istituito una petizione, petizione che può essere firmata anche on-line recandosi al sito www.ssds.it dove si possono trovare anche tutte le informazioni relative alla loro iniziativa.
Anche Lucca da qualche anno è stata teatro della loro proposta e quindi hanno organizzato alcune proiezioni dove hanno mostrato sia vecchi e toccanti spezzoni dell’anime che tutti conosciamo e un nuovo pezzo tratto dalla saga di Hades opportunamente doppiato e adattato ex-novo con l’appoggio dei doppiatori storici di cui si parlava poco sopra. Abbiamo assistito a questa proiezione e dobbiamo ammettere che… ci ha non poco colpito (Minmay-chan è stata evangelizzata e ora è una gran sostenitrice del progetto ;PPPP). A questa conferenza ha partecipato anche Luigi Rosa, voce di Crystal (molti lo conosceranno per essere anche Rufy/Rubber in One Piece) che non solo ha mandato in brodo di giuggiole Minmay-chan [ahhh!!! Il mio ciccino Crystal!!! N.d.Minmay-chan], ma che si è rivelato anche una persona disponibile, gentile e molto simpatica. Ha chiacchierato, raccontato aneddoti e firmato autografi.
Nell'attesa dell'incontro con i ragazzi dell SSDS, ne abbiamo inoltre approfittato per assistere ad altri due interessanti incontri. Il primo che presentava il videogioco di Martin Mistère, prossimo all'uscita in tutti i grandi magazzini a un prezzo decisamente popolare [se non ho capito male, circa 20 euro NdSbrn], gioco che sembrerebbe piuttosto intrigante a chi ama gli "adventures Goldrakegames". Il secondo che presentava invece la trasmissione che inizierà entro breve su Raisat, intitolata "Fullmetal Otaku", che in una striscia quotidiana di 4 minuti si ripromette di mostrare trailer ed informazioni su tutto ciò che di meritevole viene prodotto in oriente (non solo Giappone quindi, ma anche Corea, Thailandia e via dicendo). Il programma dovrebbe andare in onda alle 19.30 per 45 puntate complessive.
Per quanto riguarda il Cosplay anche quest’anno si è raggiunto un nuovo record di partecipazioni: quasi 300 persone in costume il sabato e quasi 400 la domenica. Molti i gruppi numerosi e da segnalare la presenza, oramai costante, dei “Balordi” (che ci hanno “deliziato” e divertito il sabato con un cosplay di Futurama con tanto di Bender scintillante e piratesco e la domenica con un insolito gruppo di nemici di Kenshiro che sono riusciti nell’impresa di uccidere il guerriero dalle sette stelle, davvero da morir dal ridere!! ;DDD) e del gruppo di Cosplayer di Saint Seiya che si sono presentati sul palco niente popò di meno che con le armature divine (Athena inclusa) e con Hades e Radamanthys sempre in armatura. Poi abbiamo potuto ammirare altri bei costumi e divertenti scenette: una stupenda Alita versione Roller Blade, un gruppo di Saiyuuki molto bello ma che se la tirava da morire (^^;;;), un magnifico Goldrake che sul palco ha ballato la lap-dance (;DDDDD), il gruppo di Mahootsuakai Tai!/Il Club della Magia che ha tentato di trasformare Touch (che era uno dei presentatori) in un bel ragazzo, le tre gattine di Cat’s Eye che finalmente avevano rubato l’ultimo quadro di loro padre (L’Urlo di Munch), i due Malice Mizer, alcuni stupendi gruppi fantasy e tratti dai videogiochi e molti, molti altri.
Naota ci segnala i vincitori di alcuni premi;
Sabato:
miglior gruppo: il gruppone di Pollon che comprendeva tutti, ma proprio tutti gli Dei dell’Olimpo;
miglior accessorio: la maschera di un guerriero di Dungeon and Dragons;
poi hanno preso dei premi:
il gruppo di Ghostbusters che ha interpretato una bella scenetta e il gruppo di futurama (i Balordi di cui si parlava prima);
miglior personaggio femminile: una ragazza con un personaggio tratto da Alichino.
Domenica:
miglior gruppo: Full Metal Achemist;
miglior costume maschile: Cloud di Final Fantasy 7;
premio fantasy: il gruppo di seconda fondazione, con un demone spettacolare;
premio simpatia: di nuovo i Balordi che hanno fatto l’en-plein con il gruppo di cattivi di Ken;
costume piu' difficile: Alphonse di Full Metal Alchemist;
miglior accessorio: il pennello di Taomon (Digimon Tamers).
La domenica in giuria era presente anche Yuu Watase che ha premiato una bella e emozionatissima Asuka (da Evangelion) in Pilot Suite.
Da segnalare anche la presenza di molte band davvero brave che hanno cantato cover dei cartoni e che hanno animato la fiera per tutti e quattro i giorni (tra cui i Bishoonen e La Mente di Tetsuya). Una nota di merito va anche al Karaoke organizzato dalle Kimagure Girls che ha tenuto un folto pubblico sotto il palco nonostante la pioggia.Saiyuuki - Hakkai e Sanzo
Per quanto riguarda le nuove uscite in campo anime e manga abbiamo avuto conferma delle molte voci che circolano in rete: la Star Comics pubblicizzava l’uscita nei primi mesi dell’anno nuovo del manga di Detective Conan in una testata mensile e a se stante, abbiamo avuto inoltre conferma dalla Disney Italia della realizzazione di una serie tv su W.I.T.C.H. da parte di uno staff non italiano (non c’è stata specificata la nazionalità). La serie andrà in onda non prima di settembre 2005, sarà ispirata alla prima saga del fumetto (non si sa però quanto fedelmente) e la sceneggiatura sarà approvata dalla Disney Italia.
La Yamato video ci ha assicurato che i dvd di Saint Seiya (argomento molto ricorrente in questa Lucca ^_^) avranno i sottotitoli, ma non sappiamo ancora come questi saranno (fedeli alla traccia italiana? A quella giapponese?). La serie sarà composta da 10 box da 2 dvd ciascuno contenenti 14 episodi a un prezzo non superiore ai 26/27 euro. Il primo box sarà distribuito verso dicembre/gennaio.
E infine, sempre alla conferenza di Play Press, è stato confermato l'acquisto dei diritti di "Zettai Kareshi" di Yuu Watase, che verrà pubblicato (pare) dal 15 aprile 2005.
E con questo siamo arrivati, finalmente, alla fine del nostro lungo reportage dalla mostra. Puff! Per fortuna che la prossima è fra un anno… noi ne siamo uscite davvero a pezzi (non c’abbiamo più il fisico… la vecchiaia… ^^;;;), per non parlare del nostro… portafoglio, alla fine non sapevamo chi stava peggio!!!! ^^;;

minmay
&
sbrn
Torna all'Indice dei Reportage

Questo sito non è a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com.

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com.