Torna all'homepage del Nekobonbon

 

Pagina introduttiva di Glass no Kamen Il manga di Glass no Kamen La serie tv di  Glass no Kamen I personaggi di Glass no Kamen Colonna sonora di Glass no Kamen Galleria di immagini di Glass no Kamen Informazioni su Suzue Miuchi

Maya e MasumiGlass no Kamen (trad:La maschera di vetro) è l’opera più famosa della brava e, purtroppo per noi, lentissima ;__; Suzue Miuchi… infatti questo appassionante manga ha visto la luce nel lontano 1976, e non si è ancora concluso! Garakame (dalla contrazione del titolo letto alla giapponese - Garasu no kamen) narra la storia di Maya Kitajima, ragazza di umili origini e dall’apparenza comune e poco intelligente, che tuttavia nasconde in sé un innato e sorprendente talento per la recitazione! Ad accorgersi delle incredibili potenzialità artistiche di Maya è una famosa attrice del passato ritiratasi dalle scene, Chigusa Tsukikage: ella intravede in Maya la sua possibile erede come protagonista del capolavoro teatrale scomparso "Kurenai Tennyo" (La Dea Scarlatta), di cui fu l'unica interprete. La via che porta alla "Dea Scarlatta" sarà però per Maya lunga e faticosissima, e sempre percorsa in parallelo con un'altra attrice, la geniale e bellissima figlia d'arte Ayumi Himekawa, unica altra candidata a questo ruolo. Come in ogni shojo che si rispetti,non manca l’amore, e nemmeno lo strafico [concedetemelo!!] della serie, il ricchissimo, cinico e freddo affarista Masumi Hayami... per i suoi apparenti cinismo e opportunismo riesce a farsi odiare da Maya, mentre in realtà ne è profondamente affascinato, tanto da seguirla e proteggerla sempre nelle vesti dello sconosciuto "ammiratore delle rose purpuree" [non ho mai capito perché qui in Italia le chiamino "rose scarlatte", anche nell’ anime è evidente che sono tutto tranne che rosse!!]…
Glass no kamen è stato serializzato sin dalla sua origine sul periodico Hana to yume della Hakusensha, e successivamente raccolto in tankobon che per ora constano di 49 volumetti. Il manga è stato inoltre ristampato, in 24 (per ora) tankobon.
La storia ha avuto una trasposizione animata come serie tv nell'84, vista anche da noi col titolo "Il grande sogno di Maya", composta da 23 episodi che narrano le vicende dei primi 13 volumi del manga. Successivamente da Garakame sono stati tratti due romanzi, pubblicato dalla Hakusensha nella collana Hana to Yume Comics special; uno spettacolo teatrale; due serie televisive dal vivo, la prima, del '97, di 11 episodi, la seconda, del '98, di 12 [speriamo che le attrici che interpretarono Maya non abbiano ricevuto per calarsi nella parte un allenamento speciale "stile Tsukikage"!!]; 3 OAV nel '98, che riprendono la storia dall'inizio e si presentano graficamente molto curati; e infine una nuova serie televisiva nel 2005
. Oltre naturalmente ai libri di illustrazione/approfondimento che generalmente in Giappone affiancano l'uscita in tankobon dei manga più famosi.
Nonostante Glass no kamen presenti le tipiche esagerazioni narrative degli shojo "vecchio stile", tipo le esercitazioni della signora Tsukikage di cui sopra [e vai con urla, schiaffi, pugni, steccare il corpo con bambù, ecc…, yuhuu! ^^], il manga risulta davvero avvincente: Miuchi sensei ci fa sentire con forza come si può dare un senso profondo e totalizzante alla propria vita, e ce lo mostra attraverso la passione e la dedizione complete delle sue attrici… Maya, Ayumi, la sig.ra Tsukikage, scelgono di vivere puntando tutto sulla recitazione, perché è l’unica cosa che le fa sentire vive e complete… avere mille "maschere di vetro" in cui riflettere ogni sfaccettatura di se stesse. Oltre a questo, c’è il pathos degli amori trattenuti e mai veramente espressi che prende tantissimo il lettore… insomma, chi non vuole Shiori (>_<) fuori dai piedi e finalmente Masumi con Maya??
Si è coinvolti senza posa dall’intreccio di sentimenti, dipinti con tratti delicati e appassionati, che i personaggi vivono dentro sé con sofferta partecipazione, tradendosi solo con sguardi che dicono più di mille parole…
Graficamente il manga è ben disegnato; il tratto della Miuchi si è affinato col tempo pur mantenendo inalterato lo stile e bene esprimendo l’avanzare del tempo nel mutare delle fattezze di Ayumi e Maya, che quando inizia il manga hanno 13 anni e man mano crescono arrivando verso i 19.
In Italia il manga di Glass no kamen è pubblicato da Star comics (divisione Orion).




In my humble opinion (I commenti degli altri):
Sbrn

Che dire?! Fin da "piccola" ho sempre adorato questa storia e quindi mi sono fiondata immediatamente sul manga non appena ne è stata annunciata la pubblicazione... e direi che è stata tutt'altro che una delusione!! Sorvolando sul prezzo dell'edizione italiana, che secondo me ha penalizzato molto le vendite, lo ritengo uno dei manga migliori mai pubblicati, non solo all'interno del panorama shojo. Concludo spezzando una lancia a favore di Sakurakoji: non è vero che tutte sbavano per Masumi, io ho sempre preferito di gran lunga il bel Yuu!!! ^_^

Minmay

La serie tv di Glass no Kamen non è mai stata una delle mie preferite anche se mi era piuttosto piaciuta. Devo dire invece che il manga è "tutto un altro paio di maniche": davvero bello e avvincente e come molti sono rimasta preda delle vicende teatrali di Maya e sentimentali del bel Masumi. Peccato per la "lumachezza" con cui lo fa uscire Miuchi-Sensei e per la pessima e costosissima confezione italiana (l'unico motivo per cui non lo prendo).

Ayachan

Io adoro quest'opera!!!!! Abituata a vedere in ogni shojo "la Iriza" di circostanza, ritrovarmi la leale antagonista Ayumi è stato uno shock!!! Positivo, molto positivo!!! ^___^ Non riesco a dire se preferisco di più l'anime o il manga. Nella serie tv ci sono i disegni di Shingo & Michi e l'effetto nostalgia è troppo radicato, mentre nel manga si hanno maggiori dettagli, più rappresentazioni teatrali... l'ago della bilancia rimane invariato! Unica pecca del manga, per me, è stata la storia della Dea Scarlatta, non mi è proprio piaciuta. Comunque, Maya so che sarai tu la Dea Scarlatta, però... AYUMI FOREVER!!!!! ^__^

Questo sito non č a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com

Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.