Torna all'Home Page

Fushigi logo

Fushigi Yuugi Pagina Generale Informazioni su Yuu Watase La Serie Tv e Gli OAV Galleria di Immagini Informazioni sui Personaggi Il Manga di Fushigi yuugi La Colonna Sonora

Miaka e Tamahome

Questo è il prologo del libro Shijintenchisho (Universo dei Quattro Dei del Cielo e della Terra), che un giorno Miaka Yuuki e la sua migliore amica Yui Hongou trovano in un reparto proibito della Biblioteca Comunale della loro città. Iniziando a leggerlo divengono parte integrante della storia e si ritrovano catapultate in un mondo molto simile all'Antica Cina. Qui si verranno coinvolte in una guerra fra due dei 4 regni in cui è diviso l'universo del Tenchisho e quello che all'inizio sembrava essere solo un gioco innocente si rivelerà ben altro! Verranno riconosciute come Miko (Sacerdotesse) e dovranno radunare rispettivamente sette guerrieri e evocare il rispettivo Dio. Ma a causa di varie vicissitudini (e storie d'amore più o meno corrisposte) l'amicizia delle due ragazze verrà messa a dura prova!!
Inizia così Fushigi Yuugi (Un Gioco Misterioso) l'opera che ha reso famosa in Giappone, ma anche in occidente Yuu Watase talentuosa autrice in forze alla Shogakukan. Disegnato magnificamente con personaggi caratterizzati molto bene e illustrazioni favolose il manga è composto da 18 tankobon usciti in Giappone fra il 1992 e il 1996 nonchè una serie Tv di 52 episodi e 3 serie di OAV, di 3, 6 e 4 capitoli ciascuna, prodotte fra il1996 e il 2001, più una serie infinita di gadget e annessi e connessi del genere.

Fushigi Yuugi è indubbiamente uno di quei manga che una volta "incontrati" non si dimenticano più. I personaggi (e la Watase ne ha creato un discreto numero per lo più bei ragazzi) sono resi talmente bene da sembrare veri, ognuno ha una sua personalità ben definita e alle spalle una solida storia personale che ne determina decisioni e comportamenti, inoltre sia la trama che i protagonisti non sono statici e/o stereotipati, come a volte succede, ma ognuno ha un'evoluzione psicologica durante il corso di tutto il manga. Persino i cosidetti cattivi (se si può fare una distinzione del genere in Fushigi, forse c'è un solo vero e proprio cattivo in questo manga) si scoprirà che agiscono "a fin di bene" o almeno non per cattiveria gratuita o per la classica conquista del mondo fine a sè stessa. Anche Nakago [ciccino mio!!!] ha i suoi buoni motivi per fare quello che fa!!! La Watase ha creato un pantheon talmente vario di protagonisti che il lettore a un certo punto mette, in qualche modo, da parte persino la travagliata storia d'amore fra Miaka e Tamahome e Suzaku Seishiconcentra la sua attenzione su tutti gli altri e le vicende personali degli altri character riescono benissimo a tenere incollato ai volumetti il lettore. Certo è pur sempre, se non l'opera prima, una delle prime quindi non è immune a difettucci (ma sono davvero minimi), ma già da questo manga si intravedono le grandi potenzialità della Sensei, sia come disegnatrice, anche se il suo stile non si era ancora ben definito e assestato ha fatto davvero passi da gigante con quest'opera (non che sia disegnata male, intendiamoci, tutt'altro, ma il tratto della Sensei da Fughigi Yuugi in poi è ulteriormente migliorato), sia come sceneggiatrice. Si notano tutte le potenzialità che poi ha affinato successivamente in manga come il Genbuu Kaiden o Sakuragari.

In Giappone il successo della storia è stato tale che sono usciti anche 13 romanzi scritti da Megumi Nishizaki e illustrati, ovviamente, da Yuu Watase e il fumetto ha già all'attivo due ristampe: una mega-lussuosa del 2002 e una un po' meno cara del 2003.
Inoltre successivamente la Sensei ha deciso di non abbandonare questo universo e ha iniziato a disegnare la storia e le avventure di Takiko Okuda, la Genbuu no Miko (un'altra ragazza che, agli inizi del 1900, come Miaka e Yui era finita dentro al libro): il manga in questione si intitola Fushigi Yuugi Genbuu Kaiden ed è tutt'ora in corso.

Per quanto riguarda il fronte Italia dal febbraio 2001 il manga di Fushigi Yuugi è approdato anche qua da noi. Inizialmente usciva con una periodicità "a rilento" (pare a causa di una clausola nel contratto con i giapponesi ...o almeno così dicevano), comunque dal febbraio 2002, alla Planet Manga sono riusciti ad avere il permesso di "trasformarlo" da un bimestrale a un mensile. Il numero di pagine resta comunque esiguo e ogni volumetto giapponese è spezzato in due parti (insomma la solita edizione "sottiletta" e neanche adattata troppo bene).
La prima e la seconda serie di OAV sono poi uscite in DVD ad opera della DynIt, ma putroppo nessuno è mai stato intenzionato ad editare la stupenda serie tv.

Shijintenchisho Personaggi Manga e Romanzi I Libri Il Videogame Yuu Watase Serie Tv Gli Oav Colonna Sonora I CD Books Genbuu Kaiden Galleria di Immagini

In My Humble Opinion (I Commenti degli Altri):
Sbrn
Cosa dire di questo manga se non che è bellissimo, divino, avvincente, emozionante, intrigante, appassionante, e tutti gli altri aggettivi che possono venire in mente? In altre parole, è davvero SUPER! Poche sono le storie che hanno saputo coinvolgermi tanto da farmi addirittura piangere... e chi mi conosce può capire cosa intendo dire!!! Vivamente consigliato soprattutto alle femminucce per l'abbondanza di bei fanciulli che vi albergano (ricordate però che Hotohori, Tasuki e Suboshi sono MIEI ^_^).
Kyosuke
Non so bene come mai un manga del genere possa avermi "preso" così tanto in quanto i fantasy non sono certo il mio pane. Provate a dare un'occhiata alla storia e vedrete che, come per magia, verrete catapultati in un mondo pazzesco e alla fine diventerete Fushigi-dipendenti. Sbrn e Minmay mi hanno fatto conoscere quest'opera fin dal 1998 e all'epoca, dopo aver dato un'occhiata veloce al manga in giapponese, ho avuto la possibilità di visionare gli episodi della serie TV e sono qua, ormai anni, che prego perché qualcuno possa fare uscire la suddetta serie TV in dvd!!!

Minmay

Questo sito non è a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com.

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com.

Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.