Torna all'homepage del Nekobonbon

 

IF NO FRAME

I cinque dell'Atelier IfL'Atelier If è un atelier misterioso che si trova ovunque e in nessun luogo, non è concesso a tutti di poterlo vedere e di poterci entrare, la porta appare infatti solo a coloro che hanno un problema da risolvere; ad accoglierle (si tratta infatti prevalentemente di clienti donne) trovano cinque splendidi ragazzi ciascuno dei quali specializzato in un particolare ambito e che, attraverso quadri magici che mostrano alle clienti i loro possibili futuri, cercano di guidarle verso la scelta migliore... ma non sono ovviamente immuni dal commettere errori, specialmente quando si lasciano troppo coinvolgere.
If no frame (dove "frame" è scritto coi kanji di "gakubuchi" che in giapponese significa appunto "cornice"... quindi "La cornice del forse" si riferisce appunto ai possibili futuri alternativi) è l'ultima opera pubblicata della sensei Koi Ikeno che, dopo la conclusione di Tokimeki Tonight e Tokimeki Midnight, si sta dilettando in storielle più o meno brevi; questa in particolare si sviluppa in cinque capitoli, ognuno dedicato a un personaggio diverso e tutti autoconclusivi, sebbene ci sia un filo conduttore che porterà pian piano la storia alla sua naturale (e un po' scontata) conclusione.
Nella loro brevità si tratta comunque di episodi gradevoli e ben sceneggiati, in parte grazie anche allo schema che si ripete in ogni storia: cliente-visione dei possibili futuri-conclusione che ci mostra il futuro definitivo. Forse in apparenza banale ma che contribuisce a mantenere il plot lineare e non confusionario come talvolta accade in molte storie brevi per la tendenza a voler mettere troppa carne al fuoco nonostante il numero limitato di pagine a disposizione: qui la Ikeno non pecca di presunzione, si mantiene forse superficiale per certi versi ma al contempo non esagera mai più del dovuto e il risultato finale si fa apprezzare. Soprattutto perchè vengono affrontati con garbo e delicatezza argomenti quali l'obesità, il cancro, il divorzio, l'omosessualità... E ben caratterizzati risultano i cinque protagonisti, ognuno con un proprio carattere che riesce comunque a trapelare nonostante le poche tavole dedicate a ciascuno di loro, e a conti fatti il lettore non può che provare simpatia e sorridere di fronte all'ultima tavola del manga (che ovviamente non vi rivelo cosa contiene ^_^). I nomi sono curiosamente ispirati a quelli di pittori famosi, in tema con l'ambientazione del manga, anche se la Ikeno rivela in uno dei freetalk di averli scelti più perchè le piaceva come suonavano che per altro motivo.
Sempre ben realizzati i disegni, ormai il tratto della Ikeno si è stabilizzato ed è diventato piuttosto grazioso e accurato [anche se personalmente preferivo quello che aveva attorno alla metà del manga di Ransie], non ci sono scene particolarmente d'azione per cui anche i suoi limiti nel disegnare questo tipo di vignette non influenzano la qualità globale del volumetto.
In coda al tankobon sono presenti i due capitoli speciali Itsumo Tokimeite dedicati rispettivamente a Tokimeki Tonight e Tokimeki Midnight, in sè per sè non sono niente di speciale ma è carino rivedere a distanza di tempo i personaggi delle due opere, soprattutto quelli della prima dove li ritroviamo invecchiati di parecchi anni; una sorta di regalino che la Ikeno ha voluto fare ai propri fan insomma ^__^
In conclusione "Frame of if" (titolo con cui è arrivato in Italia grazie alla Star Comics) è un manga che tutto sommato mi sento di consigliare a tutti coloro che vogliano una lettura disimpegnata ma gradevole e/o che sentono nostalgia di Ranze & co, nella speranza che prima o poi vengano importate nel nostro paese anche le altre opere inedite della Ikeno.

Sbrn
(Un ringraziamento a Aya-chan che ha
fornito il volumetto italiano. Arigatoo! ^o^)


In My Humble Opinion (I commenti degli altri):
MINMAY
Volumetto tutto sommato gradevole ma che non mi ha convinto fino in fondo, probabilmente non riesco ad apprezzare appieno i ritmi narrativi della Ikeno. Nonostante i personaggi siano ben caratterizzati, le storie ti lasciano una "sensazione di incompletezza", come se gli argomenti non fossero trattati in modo approfondito. Forse è tutta colpa dell'esiguo numero di pagine a disposizione?! Davvero molto bello dal lato grafico, il tratto della Sensei è preciso, morbido e molto gradevole. Piuttosto scontata e ovvia la fine. ;D
Per quanto riguarda i due episodi extra di Tokimeki, sono solo due capitoletti dedicati per lo più ai fan, più carino quello di "Tonight" ma forse l'ho apprezzato maggiormente solo perchè preferisco le avventure della "Ranze classica".
AYA-CHAN
"Frame of If" č stato senza dubbio una lettura assai piacevole, il tratto della Ikeno č migliorato tantissimo ed č diventato uno dei miei stili shojo preferiti, condito poi dal suo umorismo che č sempre impeccabile. Chissą se il primo capitolo č autobiografico?! XD Io ho adorato (fino alla commozione ;_;) il capitolo 3 (troppo romantico!! C'č chi potrebbe rischiare la carie ai denti XD) mentre le storielline dei due Tokimeki sono delle rimpatriate dei personaggi fini a se stesse ma comunque gradevoli, soprattutto per chi ne č un grande fan come me! ^_^
Lettura pił che consigliata!!! ;D

Questo sito non č a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com

Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.