Torna all''Indice delle Opere

Yume Chuu Logo

Introduzione Manga Personaggi Galleria di Immagini Kazumi Ohya

Le Storie Brevi

04 coverStorie brevi pubblicate sul Volume 04 di Yume Chuu/Dream Kiss.

Dati Tecnici:
Titolo: Yume Chuu/Dream Kiss - volume 04
Autrice: Kazumi Ohya
Casa editrice: Shogakukan (Flower Comics)
Data di pubblicazione: dicembre 2001
Codice: ISBN4-09-138092-1
Prezzo: 410 Yen

Juliet Club

Le vacanze sono appena finite e come ogni giorno Yuu marina la scuola per andare in biblioteca a studiare, in quanto secondo lei la scuola è troppo caotica invece lì riesce a concentrarsi meglio. Quello è un giorno come tanti altri ma lei non sa che proprio lì avrebbe fatto un incontro che le avrebbe cambiato la vita.
Come ogni mattina Yuu entra nella biblioteca e, seduto al suo posto, vede un ragazzo con la divisa dell'Istituto Keishu. Si chiede come mai uno studente di una scuola così prestigiosa sia venuto lì e un po' adirata si siede dall'altra parte del tavolo concentrandosi suoi sui compiti. Il ragazzo vedendola, prima le lancia uno sguardo fulminante poi le dice "perché ti metti proprio davanti a me?" lei ribatte "io mi siedo sempre qua, è forse proibito?". Lui è sempre più contrariato e non riuscendo più a star calmo le dice "so che lo fai apposta, anche tu sei una Giulietta". Lei lo guarda come se stesse cadendo dalle nuvole, non capisce quello che il ragazzo le dice e così continua con lo studio e decide semplicemente di ignorarlo. Ad un certo punto se lo ritrova dietro le spalle che, mentre le corregge un compito, le chiede scusa, poi se ne va.
Da qual giorno lei e il ragazzo misterioso si videro molto spesso in biblioteca: di tanto in tanto lui la aiuta nei compiti, ma passano la maggior parte del tempo standosene zitti, altre volte, invece, parlano del loro futuro. L'amicizia che è nata tra loro due procede bene, quando un giorno uscendo di corsa dall'edificio il ragazzo perde un quaderno, Yuu per gentilezza glielo porta e lui dopo averla ringraziata con aria seccata le dice "non rivolgermi mai più la parola in pubblico" e detto questo sale sul taxi. Lui però subito si pente di quello che ha fatto e pensa che non conosce nemmeno il nome di quella ragazza.Juliet Club
Dopo quell'episodio Yuu non lo rivede più e la sua compagnia comincia a mancarle, ma il destino gioca brutti scherzi e proprio un pomeriggio di pioggia, decide di recarsi in biblioteca, ma sbagliando strada si ritrova davanti ad un edificio chiuso. Proprio lì lo vede, tutto zuppo. Appena i loro sguardi si incontrano lui le chiede scusa, poi le dice "io mi chiamo Sohta Uheara, stasera ti va di guardare la ABX alle nove, poi se ti andrà ancora di uscire con uno come me chiamami e mi dirai il tuo nome".
Quella stessa sera guardando il programma Yuu capisce tutto: il ragazzo non è nient'altro che un membro dei Romeo Gakuin, così con mille paure lo chiama e gli dice, senza troppi preamboli "il mio nome è Yuu".
Yuu va al suo primo concerto dei Romeo Ex, non riesce ancora a credere che lei sita frequentando uno dei membri del gruppo. Proprio quella sera vede il suo lui, Sohta, sul palco in tutto il suo splendore insieme agli altri e più lo guarda più inizia a sentirsi inadeguata: lui vive in un mondo tutto diverso dal suo.
Proprio al concerto vede tutte le "giuliette" (le fan dei Romeo Ex) scatenarsi per loro, quando proprio sembra andar tutto male, viene aiutata da Azuki che la porta dal suo ragazzo (lei sa tutto della loro storia). Davanti a tutti i membri del gruppo inizia a sentirsi spaesata anche se Sohta e gli altri sono molto gentili, ma lei non si trova a suo agio così decide di andare a casa. Azuki le dice che se va via ora Sohta non potrà mai accompagnarla a casa, ma lei ringrazia tutti per l'invito e se ne va.
Passa una settimana e Yuu cerca di non pensare a Sohta anche se le risulta difficile. Continua ad andare indietro con la memoria al loro primo appuntamento e agli incontri in biblioteca.
Sohta una sera va a casa sua e appena la vede l'abbraccia stretta a sé, le dice "so che ti sei innamorata del Sohta studente e non del Sohta dei Romeo Ex ". Purtroppo il fratello di Yuu li vede e sferra un pugno contro il ragazzo, ma inavvertitamente colpisce lei. Mentre Yuu è svenuta, suo fratello fa il terzo grado a Sohta. Lui con molta calma gli dice "io voglio bene a Yuu ed è l'unica ragazza che voglio vicino ". Però il fratello lo caccia via e mentre Sohta se ne va Yuu gli urla "non andartene " e gli confida i suoi sentimenti. Così Sohta la porta fuori scusandosi prima con il fratello e li sotto il cielo stellato la bacia.

Bokura to Akuma to Christmas
(Noi, il Diavolo e il Natale)

Natale è arrivato e i gemelli Ruri e Hiroki Ichinose sono alle prese con la vendita delle torte natalizie. Come ogni anno in questo periodo compare nelle loro vite un'ombra nera che loro definiscono il diavolo, ma proprio una sera riescono finalmente a catturarlo.
Il "cosiddetto diavolo" in realtà un ragazzo che si ritrova legato come un salame nel deposito degli attrezzi a casa dei gemelli e chiede le loro intenzioni. Ruri rivive il primo incontro fatto con il "diavolo": era un Natale di dieci anni prima, loro erano ancora dei bambini e in quel particolare periodo dell'anno si vestivano da angioletti. Erano scappati dalla sorveglianza dei genitori e si erano intrufolati in una stanza alla ricerca dei regali. Dalla finestra era saltato fuori un altro bambino che aveva affermato di "essere il diavolo" e con cui avevano iniziato a giocare insieme.
Tempo dopo il loro papà dichiarò bancarotta e in seguito morì in un incidente stradale. happy end La mamma con i gemelli si trasferì in un'altra casa e si mise a lavorare sodo, ma Hiroki dall'incidente del padre non aveva più parlato.
Così ritorniamo ai giorni nostri, il povero ragazzo-diavolo si ritrova ancora tutto legato e al freddo in quell'angusto deposito. Hiroki arriva con del cibo caldo e lo slega, lui cerca di fare conversazione con il gemello ma niente, però alla mattina una Ruri arrabbiata fa capolino nel luogo della prigionia e accusa il recluso: "succede sempre qualcosa di tragico quando compari tu?!! Hiroki è a letto con la febbre e oggi dobbiamo andare a lavorare!". Il ragazzo non può far altro che offrirsi di aiutare Ruri e per i giorni seguenti i due lavorano insieme. Una sera il ragazzo decide di andarsene ma viene fermato da Hiroki che, prima parla dopo tanto tempo, e poi gli cade svenuto davanti ai piedi. Il giovane e Ruri lo vegliano per tutta la notte e la ragazza ne approfitta per raccontare al "nuovo arrivato" la sua infanzia. Da quella sera i tre condividono la stessa casa.
Finalmente arriva la Vigilia di Natale e i tre si apprestano a festeggiarla davanti ad una bella fetta di torta. All'improvviso, però, giunge la mamma dei gemelli e appena vede il ragazzo-diavolo, che in realtà si chiama Masaya Watarai, si butta con rabbia su di lui e gli intima di andarsene via. La donna rivela che lui è il figlio della persona che ha portato il loro padre a uccidersi, la causa di tutti i loro guai!! Ma Hiroki spinge Ruri ad andare a fermarlo e così la ragazza corre fuori e lo abbraccia. Quello che è accaduto loro non è certo colpa di Masaya e il ragazzo si sente sollevato perché è stato perdonato.
Il Natale successivo arriva a far loro visita "una strana renna" che porta ai due un pacco dicendo "Buon Natale" e così tutti e tre i ragazzi si abbracciano sorridendo.

Kyoko
graphic by minmay

Questo sito non è a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com.

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com.

Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.