Torna all'Home Page

 

Yuki Logo

L'Autrice al lavoroKaori Yuki è nata a Tokyo, il 18 dicembre di un anno imprecisato [è proprio un vizio quello di non rivelare l'età!! neanche fossero delle nonnette!!! U_U n.d.Zafkiel]. Fin dalle elementari il suo più grande sogno era quello di diventare mangaka e fu proprio a causa della sua passione per il disegno che scelse in seguito studi artistici (il liceo artistico per l'esattezza). I suoi studi si riflettono nei suoi disegni decisamente notevoli e ricchi di retini (poche altre autrici hanno raggiunto una tale maestria).
Della sua vita privata non sappiamo molto, dai free talk del secondo tankobon di Fairy Cube scopriamo che ha una figlia che nel 2006 aveva poco più di un anno, quindi probabilmente è sposata. inoltre ha ritratto sua figlia in un appendice in fondo al 3° tankobon di Ludwig Kakumei.shounen no fukasuru oto
Il suo debutto nel mondo dei manga è datato 1987, con la pubblicazione della storia breve "Natsufuku no Elly" (I Vestiti Estivi di Elly) sulla rivista "Hana to Yume" della Hakusensha, casa editrice a cui rimarrà sempre legata.
Il primo vero successò vedrà la luce però qualche anno dopo, nel 1992, con la pubblicazione di "Wasurerareta Juliet" (La Giulietta Dimenticata), volumetto che introduce per la prima volta la figura dell' affascinante e tenebroso Conte Cain, il Conte dei Veleni, personaggio che darà vita ad una vera e propria saga composta da altri 4 volumi: "Shounen no Fukasuru Oto" (Il Suono dello Schiudersi di un Ragazzo) del 1993, "Kafka" del 1994 e "Akai Hitsuji no Kokuin" (Il Marchio dell'Ariete Rosso) in 2 volumetti usciti anch'essi nel 1994. Le storie narrate in questi tankobon sono svariate, e non troppo collegate fra di loro, anche se il protagonista è sempre il Conte che si ritrova a investigare su efferati crimini che avvengono nella misteriosa Londra dell'800 (quella di Jack lo Squartatore per intenderci). Assieme a lui si muovono nella storia personaggi come l'amico e servo fedele Riff, il medico sadico Jezabel, la piccola Maryweather e il misterioso Alexis, padre di Cain e sadico capo dell'organizzazione segreta "Delilah".Angel Sanctuary
Nel 1993 esce il volumetto "Zankokuna Douwatachi" (Favole Crudeli), raccolta di storie brevi, fra le quali una che narra di una bambola assassina.
Il tema delle fiabe, molto caro alla Yuki, ricorrerà in quasi tutte le sue opere, basti pensare alle citazioni da "Alice nel Paese delle Meraviglie" che sono presenti in Angel Sanctuary oppure alle storie presenti nel recente "Ludwig Kakumei" chiaramente ispirate alle favole occidentali.
Sempre nel 1993 è la volta di "Sareki Oukoku" (Il Regno di Ghiaia), altro volumetto che raccoglie brevi racconti in questo caso di genere fantasy.
Nel 1995 inizia la pubblicazione di "Angel Sanctuary" (il titolo giapponese sarebbe Tenshi Kinryouku traducibile qualcosa come "Il Distretto Proibito degli Angeli") che verrà raccolto in ben 20 volumetti e che vedrà costretta la Yuki ad accantonare la saga del Conte Cain per qualche anno (con sommo disappunto dei fan!). Di questa opera sono stati pubblicati anche due libri di illustrazioni: "Angel Cage" (nel 1997) e "Lost Angel" (nel 2000), nonché un "Postcard Book". Il manga ha goduto anche di una ristampa negli anni 2002/2003.Shounen Zanzou
Nel 1996 si prende una tregua e pubblica il volumetto sempre di storie brevi "Kaine - Die to Live no Endorphines" (Kaine - Endorphines della vita e della morte). La storia che da il titolo al tankobon parla di un gruppo musicale chiamato "Endorphines" e del suo vocalist, Kaine [si legge caine, come è scritto!], che muore in un incidente stradale e viene sostituito da suo fratello gemello, anch'esso rimasto coinvolto nell'incidente, ma sopravvissuto. Le altre storie contenute nel volume sono state disegnate a inizio carriera e non sono molto interessanti.
Nel 1998 è la volta di "Shounen Zanzou - Boy's Next Door" (L'immagine Persistente di un Ragazzo - Boy's Next Door) altra raccolta di storie brevi (anche in questo caso, quella che da il titolo è il racconto più recente, mentre le altre sono datate). Il racconto principale parla di Adrian un giovane dalla doppia vita: di giorno è un amorevole e premuroso insegnante, mentre di notte diventa un serial killer che uccide ragazzi che si prostituiscono. La sua vita cambierà con l'incontro con Laurence, un testimone di uno dei suoi delitti. Questa è sicuramente la short story più bella e straziante della Sensei nonostante i temi "caldi" trattati in essa.God Child
Nel 1999 inizia anche "Ludwig Kakumei" (La Rivoluzione di Ludwig), una bizzarra rivisitazione delle fiabe occidentali che narra di Ludwig, un bellissimo, egocentrico e ecceintrico principe dai lunghi capelli biondi e dal look stravagante che è in cerca di moglie. In tutto sono usciti 4 tankobon a partire da giugno 2004.
Negli anni '90 la Maestra è stata molto attiva nel campo delle doujinshi. Con lo pseudonimo di Moon-Clock/LUCA ha pubblicato diversi fumetti sia originali che ispirati alle sue grandi passioni: Final Fantasy e la visual band degli Zabadak! Inoltre troviamo una pubblicazione intitolata "DIE", dove il protagonista assomiglia in modo impressionante a quello della storia breve Kaine che uscirà in seguito per l'Hakusensha, che ne sia il prototipo?! Questa comunque era una doujinshi ispirata alla famosa band dei "Buck-Tick".
Nel 2001 esce "Neji" (Vite) volume che raccoglie i tre episodi di questa serie fantascientifica ambientata in un futuro super tecnologico (il primo episodio è datato 1992, il secondo 1993 ed il terzo 2001).
Successivamente esce "God Child", l'attesissimo seguito (e conclusione) delle avventure del Conte Cain che comprende 8 tankobon.Ludwig Kakumei
Ma dopo questa serie la nostra Sensei non è rimasta con le mani in mano e ha pubblicato una nuova opera intitolata "Yorugata Aijin Senmonten - Blood Hound" ("Blood Hound" per gli amici. ;PP "Yorugata Aijin Senmonten" significa qualcosa tipo: "Locale Specializzato per Amanti Notturni"), un racconto che ha per protagonista la liceale Rion Kanoh che ha a che fare con un gruppo di affascinanti vampiri che lavorano in un host-club di lusso (uno di quei locali di intrattenimento per donne). Dedicata a questa serie è uscito un tankobon (unico) nel giugno 2004. E da questa storia è stata tratta una serie tv live (o dal live è stato tratto il manga?!?!) dal titolo "Vampire Host - The Vampire Gigolò" che riprende l'ambientazione ed i personaggi principali, ma si discosta abbastanza dalla storia narrata nel fumetto. Gli interpreti principali sono Minako Komukai nei panni di Rion e Satoshi Matsuda in quelli di Suoh.
Kaori Yuki si è occupata anche del Character Design del gioco "Meine Liebe" per Game Boy Advance e Playstation 2 (è un "Bishonen Seduction Simulation", tanto per intenderci è il classico gioco dove impersoniamo la solita ragazzetta che deve sedurre uno dei tanti belloni di turno, che in questo game sono tutti degli aristocratici. Il gioco è ambientato in un collegio dell'Europa -o di un continente che ci somiglia parecchio- del 1935). La Sensei si è occupata anche del Character Design generale dei personaggi delle due omonime serie tv. Blood HoundLa prima, Meine Liebe, trasmessa tra il 2004 e il 2005 conta 13 episodi, la seconda, Meine Liebe Wieder, altri 13 episodi andati in onda nel 2006. Mentre su Hana to Yume è stato pubblicato il relativo manga, ma stavolta non disegnato dalla Maestra, ma da Rei Izawa un'autrice che ricalca il suo stile, neanche troppo male. Il fumetto si è concluso poi con 4 tankobon.
Ad agosto 2004 ha pubblicato una storia breve su "Hana to Yume Plus" (un'uscita speciale della rivista) intitolata "0 (Zero) no Soukoushi" che parla di... profumi con tanto di protagonista strafigo (che è una via di mezzo fra Cain e Kira/Lucifero) abile conoscitore di fragranze e profumi. Ovviamente gli elementi gotici (tanto cari all'autrice) non mancano ed anche in questa storiella ci sono fantasmi e creature non proprio simpatiche. Il relativo volume monografico è uscito, in Giappone, nel giugno 2006 .
A Ottobre 2004 invece è stato pubblicato "Psycho Knocker" un manga in due capitoli sullo stile "The Ring" che parla di un Print Club "maledetto" (con tanto di fantasma a mò di Sadako) [Nota: i Print Club sono quelle macchinette per fare le "mini-foto" adesive che si trovano nelle sale giochi]. Questa storia è strettamente Fairy Cubecollegata a Fairy Cube, in quanto fra i protagonisti ritroviamo due personaggi secondari proprio di Fairy Cube e infatti ne è quasi una sorta di "seguito ideale".
A dicembre, sempre del 2004, è uscita la ristampa Kanzenban in 2 volumi della prima parte della "saga del Conte Cain".
Nel 2005 inizia a lavorare a "Fairy Cube" che sarà serializzata, come al solito, su Hana to Yume a iniziare dal numero di marzo e si concluderà dopo 3 tankobon. In "coda" verrà di nuovo pubblicato su rivista il già citato "Psycho Knocker" che era originariamente apparso su Betsuhana dall'ottobre precedente.
La Sensei poi, decide di riprendere in mano le avventure del Principe Ludwig e di farne una serie un po' più lunga: il 2° tankobon di "Ludwig Kakumei" vede la luce nel Gennaio 2007, mentre il e il escono a giugno e a dicembre dello stesso anno.
Successivamente ha realizzato prima una storia breve intitolata "Camelot Garden" ispirata alla "Dama di Shalott" di Alfred Tennyso, che è stata raccolta sul tankobon finale di Guignol Kyuutei Gakudan. Poi si è messa all'opera su una nuova mini serie: il già citato "Guignol Kyuutei Gakudan" (conosciuto meglio come Orchestre Royal des Guignols) che conta 5 volumetti. I temi sono "i soliti" cari all'autrice, atmosfere gotiche, personaggi singolari (a partire da Rutile, il protagonista) iiki no kie in questo caso uomini-burattini poco simpatici con una gran voglia di ammazzare chiunque capiti loro a tiro. Il 5° e ultimo tankobon di questo manga è uscito a maggio 2010.
Sul nr.8/2010 di "Betsuhana" era presente l'ultimo capitolo di Blood Hound e ad agosto dello stesso anno ne è uscita la ristampa completa che include tutti e cinque gli episodi esistenti di questa storia.
Sempre nel 2010 si è poi messa al lavoro su due manga: "Iiki no Ki" che è stato pubblicato sulla rivista "Aria" della Kodansha e che si è concluso con il 6° volumetto e ha preso di nuovo in mano il Principe Ludwig, per la gioia di tutte le sue fan!! Il titolo ha subito una variazione adesso è "Ludwig Gensoukyoku" (Ludwig Fantasia) ed è già uscito il primo volumetto di questa nuova serie che comprende la storia dedicata a La Sirenetta e quella a Kaguya Hime.
Sempre per la rivista "Aria" sta scrivendo e disegnando una nuova opera intitolata "Kakei no Alice" il cui primo capitolo ha visto la luce sul numero di Gennaio 2014, vedremo se avrà i numeri per divenire uno dei suoi successi.
Nel frattempo, tra il 2009 e il 2010, in Giappone sono uscite le versioni bunko (ristampe) di tutta la saga del Conte Cain e delle "vecchie" storie: Kaine, Shounen Zanzou e Sareki Oukoku.

Kaori Yuki in Italia

Qui da noi, abbiamo potuto leggere quasi l'opera omnia della Sensei, davvero una rarità, visto che in Italia è stata pubblicata quasi qualunque sua cosa sia stata raccolta in tankobon (mancano solo le sue cose più recenti, ma non dubitiamo che presto arriveranno anche quelle).

La Planet Manga ha stampato: Angel Sanctuary (che è stato riproposto anche in una nuova edizione), tutte le "vecchie" storie brevi e volumetti autoconclusivi (Kaine, Shounen Zanzou, Neji, Sareki Oukoku, Zankokuna Douwatachi, 0 no Soukoushi, Blood Hound) in una collana intitolata "Kaori Yuki Presenta" e infine God Child, Fairy Cube, Ludwig Kakumei e Orchestre Royal des Guignols. Questa casa editrice ha in seguito anche ristampando i volumetti con le storie brevi in una nuova edizione.
Inoltre è uscita (sempre per la Planet Manga) anche la versione italiana del primo libro di illustrazioni di Angel Sanctuary: l'Angel Cage (maggiori info le trovate nella tabella dei libri c'è il collegamento più in basso).

La GP Publishing ha dato alle stampe i primi due volumi di Iiki no Ki con il titolo di The Devil's Lost Soul, ma pare che abbia dei problemi a poter pubblicare gli altri ...speriamo in bene. U.U

La J-Pop ha proposto qualche anno fa i quattro volumetti di Meine Liebe disegnati da Rei Izawa.



Ultimo aggiornamento MAGGIO 2014

Zafkiel
&
Minmay

Questo sito non è a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com.

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com.

Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.