Torna all'homepage del Nekobonbon

 

Autoritratto dell'autriceMiwa Ueda nasce nella prefettura di Hyougo il 29 settembre di un anno non precisato, è del segno della bilancia e di gruppo sanguigno O; ha sempre lavorato per la casa editrice Kodansha fin dal suo debutto, avvenuto nel 1985 con la storia breve Momoiro Biyaku ("Afrodisiaco rosa", a voler essere precisi sarebbe "color pesca") pubblicata sulla rivista "Betsufure DX Juliet"; agli inizi della sua carriera ha inoltre lavorato come assistente di Naoko Takeuchi (in Sailormoon per esempio).
Dal suo sito ufficiale (purtroppo ormai offline) apprendiamo che le piacciono le castagne, il melone, la cioccolata, il caffè e il pesce shishamo, mentre non gradisce i funghi Auricularia (il cosiddetto "orecchio di Giuda", poco diffuso qui da noi), le alghe, i ricci di mare e il mochi; i suoi colori preferiti sono acquamarina, bianco, avorio, rosso, rosa, oro, argento e perla. Ama inoltre le rose, i gigli e la pianta rampicante "gloriosa", la forma del cuore, glitter/perline/paillettes, il romanzo Il Piccolo Principe, i cani barboncini, Pikachu e il flipper dei Pokemon, Peter Coniglio e le illustrazioni di Kate Greenaway; odia invece le larve e la folla.

Il suo stile, inizialmente abbastanza stereotipato, si è pian piano affinato nel corso degli anni fino a raggiungere una propria e inconfondibile identità: impossibile non riconoscere al volo il tratto della Ueda, i personaggi hanno dei volti molto particolari, con occhi grandissimi dalle ciglia lunghe e folte, e bocche molto evidenti, e soprattutto nelle pinup e nelle illustrazioni l'autrice dà libero sfogo alla fantasia creando pose elaborate e originali (quelle di Peach Girl sono molto rappresentative di questi aspetti). I suoi manga sono quasi sempre shojo a sfondo scolastico, con l'inserimento di qualche particolarità nella trama (tra quelli editi in Italia, vi faccio l'esempio di "Angel Wars" Tsukiyo no Akazukindove la protagonista è una novizia che studia per diventare suora) e con diversi spunti umoristici, ma soprattutto caratterizzati quasi sempre da trame ingarbugliate e piene di colpi di scena (a volte anche troppi ^^;;;) che coinvolgono la protagonista di turno (generalmente catalizzatrice di tutte le sfighe dell'universo XD). Nei manga più recenti però il tratto della Ueda si sta pian piano semplificando, come spesso è accaduto ad altre sue colleghe...

Entrando nello specifico della sua produzione, come quasi tutte le mangaka ha esordito sfornando un certo numero di storie brevi, alcune mai pubblicate in volumetto, altre invece si. In particolare alla fine degli anni '80 uscirono alcune raccolte di storie brevi: Kewpie no Pants o Nugasanai de (del marzo 1987), Kyoo no Watashi wa Komatta Doll (dell'aprile 1988), Tsukiyo no Akazukin (del novembre 1989)

Nel 1989 viene pubblicato il volumetto autoconclusivo G-Senjou no Maria, incentrato su tre studentesse di una scuola per ragazze che vendono Bibbie per guadagnare qualche soldo da usare poi per andare a divertirsi. L'anno seguente inizia invece Sine Cosine Koi Sign che si concluderà con tre tankobon totali, si tratta ancora una volta di una storia d'amore scolastica a cui fa da sfondo lo sport del baseball.

Jesus Christ!Nel 1991 è la volta dei due volumetti di Jesus Christ!, commedia degli equivoci pubblicata anche in Italia dalla Play Press: Ukyo e Sakyo sono due gemelli separati dalla nascita e ignari l'una dell'esistenza dell'altro, inoltre mentre Ukyo è una ragazza che si comporta come un vero maschiaccio, Sakyo al contrario è un maschio decisamente effemminato. Ormai adolescenti i due si incontreranno e verranno coinvolti una serie di avventure che ruotano attorno al principe Karl e a una misteriosa organizzazione che trama contro il ragazzo.

Tra il 1992 e il 1994 escono gli otto tankobon di Oh! My Darling, manga che ruota attorno a Hikaru, una ragazza di 16 anni che dopo la morte dei genitori è cresciuta coi nonni e con un ragazzo di nome Shinpei, col quale si trova a doversi sposare quando al nonno viene diagnosticata una malattia incurabile che gli lascia poco tempo da vivere.
Questa è
una delle opere più famose e amate dell'autrice, tanto che è stato poi ristampato in edizione deluxe nel 2002 (in 5 volumi, con copertine nuove di zecca) ed è anche uscito sottoforma di romanzo nel 2008 (anch'essi 5 in tutto). Collegati a questo manga esistono inoltre un altra versione a romanzo "ridotta" in volume unico (edita nel 1993 e rivolta a un target più giovane), un artbook del 1994 intitolato Trésor che racchiude anche illustrazioni di altri vecchi manga della Ueda (più in basso trovate il link alla recensione dettagliata del libro) e un image-cd uscito per la Pioneer nel 1993.

Glass no KodouNell'estate del 1994 escono i due volumetti di Imitation Gold, un manga un po' diverso da quelli tipici dell'autrice in quanto stavolta si tratta di una storia d'azione e suspance incentrata su un ragazzo di nome Kyoji che ha perso la memoria in seguito a un misterioso incidente.

Nel 1995/1996 esce Angel Wars, shojo in 4 volumi che ha come protagonista Maria, una novizia che studia per diventare suora e che non ha mai conosciuto le proprie origini in quanto abbandonata da piccola davanti a un convento, ma quando scopre di avere un parente ancora in vita, si iscrive alla scuola da lui frequentata per poterlo conoscere... peccato che si tratti di un istituto maschile dove la sua presenza porterà non poco scompiglio! Il manga è giunto anche in Italia, anch'esso sotto il marchio Play Press.

Anche il manga successivo si compone di 4 volumi, usciti tra il 1996 e il 1997, si tratta di Glass no Kodou, una commedia scolastica che ha come sfondo lo sport (come già avvenuto per "Sine Cosine Koi Sign"), i due protagonisti sono infatti iscritti al club di atletica e, tra un allenamento e l'altro, non mancherà di nascere una storia d'amore tra loro.

Peach GirlNel 1997 inizia finalmente la serializzazione dell'opera più importante di Miwa Ueda, quella che la porterà al successo non solo in patria ma anche all'estero e che nel 1999 le ha valso la vittoria del premio Kodansha Manga Shou: Peach Girl, storia di Momo che viene da tutti considerata una ragazza un po' "facile" per via del suo aspetto (ha infatti la pelle sempre abbronzata, suo malgrado) e che è segretamente innamorata del compagno di scuola Toji; a complicare la sua situazione inoltre è la presenza di Sae, una ragazza invidiosa e maligna che davanti a tutti si finge sua amica ma che alle sue spalle non perde occasione per giocarle dei brutti scherzi, e di Kairi che al contrario sembra un ragazzo frivolo ma che si rivelerà invece un vero amico per Momo.
La storia, articolatissima e ricca di avvenimenti, si sviluppa in 18 volumi usciti dal 1998 al 2004 e poi ristampati in edizione bunko nel 2009, ed ha avuto così successo da aver dato poi origine a tutta una serie di prodotti correlati: nel 2001 fu prodotto a Taiwan un live action ispirato al manga, nel 2005 sono stati prodotti un anime in 25 episodi e un drama radiofonico, è uscito il libro di illustrazioni PEACH nel 2000 (anche per questo trovate più in basso il link alla recensione approfondita) e un fanbook nel 2003. Inoltre grazie all'enorme consenso ricevuto, nel 2005 è iniziato uno spinoff intitolato URA Peach Girl, composto da 3 volumetti, che si svolge dopo la conclusione della storia principale e che stavolta focalizza l'attenzione su Sae e sulle sue vicende amorose. Sia "Peach Girl" che "URA Peach Girl" sono state pubblicata in Italia dalla Play Press.

PapillonNel 2007 esce il primo tankobon di Papillon ~ Hana to Chou, che è durato circa 3 anni per un totale di otto volumetti, e giunto anche in Italia stavolta però per la casa editrice Star Comics: Ageha e Hana sono due sorelle gemelle, ma mentre la prima è cresciuta con la nonna in campagna, la seconda ha vissuto in città coi genitori, pertanto le due ragazze hanno sviluppato caratteri diametralmente opposti e quando le due si ritrovano a vivere insieme quando la nonna si ammala, si trovano inevitabilmente in conflitto. Ageha infatti è un maschiaccio, poco socievole e non curata nell'aspetto, e si sente quindi inferiore a Hana che al contrario è bella, estroversa e molto popolare a scuola. A peggiorare la situazione è l'inevitabile triangolo amoroso, Hana infatti si mette col ragazzo di cui Ageha è innamorata da tempo...

Il manga successivo, Pre-Mari, inizia nel 2010 ed è formato da 3 volumetti: la Hanayui Gakuen è una scuola per spose dove è d'uso organizzare dei pre-matrimoni (i "pre-marriage" appunto); anche la giovane Anju si appresta a svolgere la cerimonia col suo ragazzo ma quest'ultimo scappa terrorizzato dall'altare poco prima di dare alla fidanzata il bacio del giuramento, facendole tra l'altro scoprire che da tempo la tradisce con un'altra compagna di scuola...

Loco MocoNel 2001 esce Loco Moco (che, nonostante un romaji grosso così nei frontespizi, in giro si trova traslitterato anche "Rokomoko" U.u ma prende il titolo da un piatto hawaiano a base di riso, hamburger e uovo fritto), che si concluderà in due soli tankobon: Hiroko è una studentessa che si fa un gran cruccio di un neo piuttosto evidente che ha vicino all'occhio destro e a causa del quale è sempre stata impacciata coi ragazzi, al contrario della sua amica d'infanzia Tomoko che ha già avuto diversi ragazzi; quando si innamora del compagno Takeru e decide finalmente di dichiararsi a lui, lo sorprende mentre sta baciando Tomoko che era al corrente dei sentimenti dell'amica.

L'ultima opera creata dalla Ueda è Aruite Ikou, che dovrebbe essersi conclusa proprio in queste settimane in Giappone e che perciò dovrebbe essere composta da 3 volumetti totali (al momento ne sono usciti solo 2, l'ultimo uscirà ad aprile 2014), la protagonista stavolta è una dodicenne di nome Ike che sogna di diventare una mangaka nonostante la ferma opposizione del padre e che si troverà ad affontare i primi problemi dell'adolescenza, in parte causati dal fatto che non è ancora femminile come le sue compagne di scuola.

Happy End na KataomoiAccanto alle opere principali della sensei, vanno anche citati dei manga "extra", si tratta di storie disegnate per antologie di varie autrici (quindi dovrebbero essere più di genere "josei") e che quindi sono un po' fini a se stesse, comunque per completezza di informazione vi cito almeno i titoli di queste raccolte e l'anno di pubblicazione: Nakechau Ryou Omoi (2002, contiene la storia "Ren'ai no Jiyuu"), Honto ni Honki no Koi (2004, contiene la storia "Kore ga Onna no Ikiru Michi"), Happy End na Kataomoi (2007, contiene la storia "Love Charge") e Himitsu no, Moe Koi (2011, contiene la storia "Double Score").

Concludo infine con una piccola curiosità: come dicevo all'inizio, per un certo periodo di tempo Miwa Ueda ha lavorato come assistente di Naoko Takeuchi perciò quando quest'ultima ha pubblicato il libro di illustrazioni "Pretty Soldier Sailormoon - Infinity" nel quale sono stati raccolti messaggi e omaggi di altri/e mangaka famosi/e, anche la Ueda ha dato il suo contributo realizzando una graziosissima illustrazione che raffigura Usagi, Hotaru e Luna-umana... le tre sono ovviamente disegnate con lo stile tipico di Miwa-sensei e sembrano quasi uscite dalle pagine di un suo manga! ^__^

Oh! My Darling
Oh! My Darling
Oh! My Darling
Oh! My Darling
Oh! My Darling
Edizione del 1992
Ristampa del 2002
Romanzo del 1993
Romanzo del 2008
Campagna pubblicitaria
Image CD
dedicato a Oh! My Darling
Campagna pubblicitaria
Illustrazione realizzata per
una campagna pubblicitaria

Illustrazione dedicata a Sailormoon
Trèsor
PEACH
Illustrazione dedicata
a Sailormoon
Artbook "Trésor"
Artbook "PEACH"
Maggiori info sulle raccolte di illustrazioni della Ueda
le trovate più in basso tramite il link alla recensione degli artbook.

Miwa Ueda in Italia.

Solo alcune opere della sensei sono state pubblicate in Italia:
- "Peach Girl" per la Play Press (concluso, uscito in due diverse edizioni entrambe di 18 volumi)
-
"URA Peach Girl" per la Play Press (concluso, uscito prima sulla rivista contenitore "Yatta" e poi in volumetto in due diverse edizioni di 3 volumi)
- "Angel Wars" per la Play Press (concluso, 4 volumi)
- "Jesus Christ" per la Play Press (concluso, 2 volumi)
- "Papillon" per la Star Comics (concluso, 8 volumi)

Al momento sono inediti qui da noi sia il fanbook di Peach Girl che i due artbook, oltre a numerosi manga dell'autrice.

Tramite la tabella sottostante potrete accedere alla opere della Ueda al momento recensite sul Nekobonbon ^__^

Pagine di approfondimento
Recensioni complete

Mini-Gallery di Immagini

Altre immagini potete trovarle nella sezioni linkate nella tabella sopra la gallery ^__^


Ultimo aggiornamento MARZO 2014

Sbrn

Questo sito non č a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com

Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.