Torna all'homepage del Nekobonbon

 

ARINA TANEMURA

Autoritratto della TanemuraArina Tanemura può essere considerata come una delle autrici più prolifiche del nuovo millennio. Nata il 12 marzo 1978 nella prefettura di Aichi, ha creato alcuni degli shojo di maggior successo degli ultimi anni, titoli che dopo lunga (e inspiegabile) attesa, stanno finalmente approdando anche nel nostro paese grazie alla Planet Manga.Le sue opere sono caratterizzate da un tratto molto curato e particolareggiato, forse i vari personaggi si assomigliano un po' tutti (ma è un "difetto" comune a molti autori, qualcuno a caso ci scherza pure sopra continuamente ;P), ma ogni tavola è curata nei minimi dettagli, con ricchezza di linee e di retini. Così come le illustrazioni, piene di colori e di particolari. Gli abiti in particolar modo sono sempre originali e talvolta stravaganti. Al disegno curatissimo poi, sono sempre affiancate sceneggiature ben costruite e mai banali, soprattutto meno infantili di parecchie colleghe che disegnano sulla medesima rivista (Ribon della Shueisha), arrivando spesso a trattare temi particolarmente crudi e adulti, ma non per questo scade mai nel Kanshakudama no yuu-utsuvolgare o nell'inopportuno, rendendo i suoi manga tranquillamente fruibili anche da un pubblico più giovane.

Il debutto avviene nel 1996, con la storia breve "Nibanme no koi no katachi" (Il mio secondo amore), amore scolastico ambientato tra i fornelli (in quanto la protagonista è appassionata di cucina), che verrà poi pubblicata in volumetto un paio di anni dopo insieme ad altre 3 storie brevi: il tankobon si intitola "Kanshakudama no yuu-utsu" (La malinconia dei fuochi artificiali) ed esce nel maggio del 1998.

IonNel dicembre 1997 esce "Ion", storia autoconclusiva che narra le avventure di Ion Tsubaragi, una normale studentessa che acquista improvvisamente alcuni poteri speciali e che, curiosamente, è innamorata proprio del presidente del club che studia i poteri Esp.

Nel 1998 vede la luce la prima opera importante della sensei "Kamikaze kaitoo Jeanne" (Jeanne la ladra del vento divino), che la renderà famosa sia in patria che all'estero, grazie anche alla relativa trasposizione animata. Manga di azione che potrebbe ad una prima superficiale visione apparire come un mix tra Saint Tail e Sailormoon, si incentra sulla figura di Maron Kusakabe che di notte si trasforma nella ladra Jeanne Kamikaze kaitoo Jeanne(in quanto incarnazione di Giovanna D'Arco) e cerca di sconfiggere i demoni che si annidano all'interno di alcune opere d'arte. La sua missione si incrocerà con quella di un altro cacciatore di demoni, il ladro Sindbad, a cui è inconsapevolmente legata anche nei panni di Maron.
Il manga è stato raccolto in 7 volumetti "regolari" da settembre 1998 a agosto 2000, mentre nel 2007 è uscita la ristampa Kanzenban in 6 tankobon, con tavole a colori. Le illustrazioni sono anche raccolte nel libro omonimo, pubblicato nel 2000.

Time Stranger KyokoSuccessivamente si dedica a "Time Stranger Kyoko", manga più breve (solo 3 volumetti, pubblicati nel 2001), ambientato nel 30° secolo, in cui la principessa della Terra deve riuscire a ritrovare 12 pietre magiche per risvegliare la sorella gemella da uno stato di coma in cui si trova fin dalla nascita. Ispirato a questo manga è stato creato un breve OAV (come spesso accade in occasione dei "Ribon Festival") incentrato prevalentemente sul personaggio di Chocola.

Dello stesso anno è la storia breve "Ginyuu meika", dove un giovane pianista riesce a superare la sua crisi musicale grazie all'incontro con Kanon, una misteriosa ragazza che afferma di essere lo spirito di un 'albero di ciliegio. La storia è stata pubblicata in coda al volume 2 di Fullmoon.

Fullmoon o sagashiteProprio "Fullmoon o sagashite" (Cercando la luna piena) è la seconda opera più importante della Tanemura, in quanto anch'essa è stata trasposta in animazione. Serializzata in 7 tankobon dal 2002 al 2004, può apparentemente sembrare l'ennesima storia di una maghetta cantante, in quanto la protagonista è una bambina che sogna appunto di debuttare in quel ruolo. Ma ci sono all'interno della storia molti spunti adulti che la allontano parecchio dal clichè della maghetta alla Creamy (per intenderci), a partire dal fatto che la protagonista ha un tumore alla gola che le impedisce di realizzare il proprio sogno e che coprotagonisti del manga sono nientemeno che due shinigami (dèi della morte).
Come per Jeanne, anche le illustrazioni di Fullmoon sono state in seguito raccolte in un libro (uscito nel 2004), assieme ad altre di opere precedenti.

Shinshi doumei CrossDal 2005 la sensei si è dedicata a "Shinshi doumei Cross" (conosciuto anche come The Gentlemen's Alliance), conclusosi nel novembre 2008 con 11 volumi totali. L'opera si distacca dai precedenti temi fantasy, si tratta per lo più di una commedia scolastica, ambientata nella esclusiva scuola del Teikoku Gakuen, frequentata in prevalenza da ragazzi benestanti e in cui gli studenti sono divisi in 3 caste (oro, argento e bronzo) a seconda della loro importanza. La giovane Haine si ritrova inaspettatamente a diventare la guardia del corpo del presidente del consiglio studentesco, l'inarrivabile Shizumasa, membro più importante della casta oro e del quale è, nemmeno a dirlo, innamorata.
Zettai kakusei tenshi: Mistress Fortune Lo scorso giugno 2008 è uscito il terzo libro di illustrazioni della sensei, dedicato appunto a questo manga.

Nel dicembre 2008 è uscito invece il tankobon contentente "Zettai kakusei tenshi: Mistress Fortune" (L'angelo del risveglio assoluto: Mistress Fortune), articolata in pochi capitoli e pertanto raccolta in un unico volumetto. Si torna ai vecchi temi cari all'autrice in quanto i protagonisti sono due ragazzi con poteri ESP che lavorano per un'organizzazione segreta che combatte gli extraterrestri, e che insieme sono conosciuti appunto come il duo Mistress Fortune.

Sakura hime kadenAttualmente la Tanemura è impegnata nella serializzazione di "Sakura hime kaden" (La storia della principessa Sakura), ambientata nell'epoca Heian, che al momento ha all'attivo già 6 volumetti.

Una piccola curiosità per i fan più accaniti, purchè però conoscitori della lingua nipponica: anche Arina ha un proprio blog ufficiale (di cui ho appreso l'esistenza da Wikipedia ^_^), potete raggiungerlo all'url http://rikukai.arina.lolipop.jp/

Arina Tanemura in Italia.

La Planet Manga sta pubblicando praticamente l'opera omnia della sensei. Al momento sono usciti "Kamikaze Kaito Jeanne" ("Jeanne la ladra del vento divino", 7 volumi, concluso), "Fullmoon o sagashite" ("Full Moon, canto d'amore", 7 volumi, concluso), "Shinshi doumei Cross" ("The Gentlemen's Alliance Cross, l'accademia del mistero", 11 volumi, concluso), "Mistress Fortune" (1 volume, concluso), "Ion" (1 volume, concluso), "Sakura hime kaden" ("La spada incantata di Sakura", in corso).

Sbrn

Qui di seguito, il collegamento alla sezione di Fullmoon (presto arriveranno anche gli approfondimenti sulle altre opere) e alla pagina di approfondimento sui libri di illustrazione.

Gli Illustration Books
Mitsuki
Fullmoon o sagashite
(Canto d'amore)
Mistress Fortune
Zettai Kakusei Tenshi
Mistress Fortune

(Squadra Speciale Mistress Fortune)

Ultimo aggiornamento AGOSTO 2010

Questo sito non č a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com


Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com

Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.