Torna all'homepage del Nekobonbon

 

NAGAMU NANAJI

Autoritratto della NanajiNagamu Nanaji, originaria della prefettura di Hyogo, nasce il 19 febbraio di un anno imprecisato.
Debutta come autrice di shojo per la casa editrice Shueisha a cui rimane legata per tutta la carriera, disegnando una serie di storie brevi che la porteranno verso il suo maggiore successo, "Parfait Tic!" che le garantirà la fama anche in occidente.
Dotata di un tratto molto aggraziato e particolareggiato, affinerà sempre di più il suo stile nel corso degli anni, dando vita a disegni estremamente gradevoli e accattivanti, così come lo sono le sue illustrazioni. Anche le sceneggiature, seppur mantenendo gli stilemi tipici del genere shojo e quindi se vogliamo poco innovative, riescono a coinvolgere il lettore e a farlo appassionare alla storia.

Ai ga arebaIl suo primo manga risale al 1993, si tratta di una storia breve intitolata "Ai ga areba" ("Finchè c'è l'amore") che narra di una coppia molto affiatata ma che di fatto non è romantica come le coppie normali. L'anno seguente, la Nanaji continua a realizzare altre storie brevi che nel gennaio 1995 vengono raccolte in un tankobon dallo stesso titolo della storia del suo debutto (sono cinque in tutto, compresa quella).

Complex LolitaTra il 1995 e il 1996, la sua produzione continua ancora ad essere caratterizzata da brevi racconti pubblicati con cadenza aperiodica sulla rivista Margaret; anch'essi vengono poi raccolti in volumetto ed escono nelle librerie nel settembre 1996 con il titolo di "Complex Lolita". Quattro sono le storie qui contenute, quella del titolo ha come protagonista Rikka, un'adolescente che ha la mania di vestirsi con il look da lolita e del suo amore per un ragazzo di 10 anni più grande. Anche le altre storie sono comunque incentrate sulla questione "aspetto esteriore" (ad esempio in una la protagonista si sente grassa e vuole dimagrire, in un'altra invece è una ragazza che cura il proprio aspetto con lo scopo di attirare l'attenzione dei ragazzi, e così via).

Hare Nochi HareNel novembre 1997 viene pubblicata la prima storia "ad ampio respiro" della Nanaji, seppur ancora limitata ad un solo volumetto: "Mix juice mitai" ("Voglio sembrare un mix juice") racconta dell'amicizia tra Tsuru e Chikamatsu, conosciutisi casualmente ad un party per singles a cui erano stati trascinati loro malgrado e della difficoltà della ragazza di capire quale sia il vero legame con lui dal momento che ancora non ha conosciuto l'amore.

L'anno seguente la sensei realizza un manga in 2 volumi (pubblicati rispettivamente a maggio e agosto 1998), "Hare nochi hare" (gioco di parole tra il termine hare=soleggiato e hare=nome del protagonista maschile): Itoo è una studentessa che ha già cambiato scuola sette volte, questa volta si dovrà trasferire dal Kansai a Tokyo. Qui farà la conoscenza di un ragazzo estremamente estroverso che inizialmente le provocherà non pochi guai, ma che pian piano saprà conquistarle il cuore.

Manatsu no tamagotachiNel settembre 1999 esce invece "Manatsu no tamagotachi" ("Le uova di mezza estate"), ancora una raccolta di brevi racconti (tre in tutto): il primo racconta di Kotori, una ragazza che è stata rifiutata da tutti i ragazzi a cui si è dichiarata (oltre una ventina); nel secondo invece Mashiro sogna di avere un petto prosperoso e acquista un reggiseno wonder-bra per piacere di più al suo ragazzo; nel terzo infine abbiamo Mina che, abituata ad avere sempre tutti i ragazzi ai propri piedi, incontra un ragazzo che invece sembra immune al suo fascino e decide di volerlo conquistare a tutti i costi.

Parfait Tic!Nel 2000 inizia la pubblicazione dell'opera più importante della Nanaji, "Parfait Tic!", che continuerà per circa 7 anni e che verrà raccolta in 22 volumetti. E' la storia di Fuko, una studentessa senza particolari doti di intelligenza nè di bellezza, che si ritrova come vicini di casa due ragazzi piuttosto affascinanti, Ichi e Daiya, cugini diametralmente opposti tra loro ma parimenti popolari nella scuola che tutti e tre frequentano. Fuko si troverà così coinvolta in un triangolo amoroso che si protrarrà a lungo, finchè non saprà capire chi dei due ama veramente.
Questo manga ha riscosso enorme successo anche all'estero, dove è stato pubblicato in vari paesi, mentre in Giappone gli è stato dedicato anche un drama-cd, uscito nel 2004.

Dal 2007 al 2011 si è poi dedicata al manga "Koibana! Koiseyo Hanabi", conclusosi con un totale di 10 tankobon: Hanabi Marui odia i ragazzi più di ogni altra cosa al mondo e decide pertanto di iscriversi ad una scuola femminile. Peccato che una volta entrata nell'istituto scopra che, Koibana! Koiseyo Hanabinon solo è una scuola mista, ma che la maggior parte degli studenti sono maschi! Tempi duri si prospettano per la povera Hanabi... In Italia è stato pubblicato anch'esso dalla Star Comics, mentre in patria ha goduto anche di una trasposizione "drama vocale" ad opera del Voice Comic Station della Shueisha (tipo i drama-cd... ma non so se è stato trasmesso alla radio o altrove).

Attualmente la sensei è impegnata con la serializzazione di "Aruitou", giunto al suo sesto tankobon (il primo di essi è uscito a luglio 2012): la protagonista della storia è Kuko, una ragazza che di fronte agli altri si mostra sempre energica e allegra ma che in realtà indossa continuamente una maschera per non mostrare il suo vero stato d'animo. Ma quale sarà l'origine della tristezza che Kuko si porta dentro?

Inoltre saltuariamente ha realizzato storie brevi slegate dai suoi manga principali, come "Senpai", uscita nel 2011. Concludiamo con una piccola curiosità: l'autrice ha un profilo twitter ufficiale, dove posta news e piccole anteprime dei lavori di cui si sta occupando ^__^

Nagamu Nanaji in Italia.

La Star Comics ha pubblicato "Parfait Tic!", nella collana Shot, a partire da giugno 2005. Il manga si è concluso, sia in Giappone che in Italia, con 22 volumi.
Sempre la Star Comics ha inoltre pubblicato "Koibana!", a cadenza bimestrale, sulla collana Shot da febbraio 2010. Il manga si è concluso, sia in Giappone che in Italia, con 10 volumi.

Qui di seguito, il collegamento alla sezione di "Parfait Tic!".

Recensioni complete
Fuko
Parfait Tic!

Mini-Gallery di Immagini

Altre immagini potete trovarle nella sezione di Parfait Tic! ^__^


Ultimo aggiornamento APRILE 2014
Per alcune info e immagini: profilo twitter ufficiale di Nagamu Nanaji.

Questo sito non č a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com


Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com

Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.