Torna all'homepage del Nekobonbon

 

RURIKA KASUGA

AutoritrattoNata a Tokyo il 26 agosto 1967, Rurika Kasuga ha debuttato nel 1988 sulle pagine della rivista Ribon Original con la storia breve Heart no Kiatsu Haichi, da allora è rimasta sempre legata alla casa editrice Shueisha sotto il cui marchio ha pubblicato diversi manga nella decade successiva, di fatto ritirandosi nel 2002 (dopo quella data non si hanno infatti più opere che riportino la sua firma).

Pochi e irrilevanti sono i dettagli sulla sua vita privata e sui suoi hobby: ha gruppo sanguigno B, le piacciono Harrison Ford e i gelati, e ama viaggiare, guardare film e le partite di calcio; ha una particolare abilità nel capire quando le persone mentono, i suoi colori preferiti sono il rosso e il blu. [per alcune info: ANN]

La sua produzione è costituita per lo più da racconti brevi, raccolti in tankobon via via che venivano pubblicati sulle riviste della Shueisha, ecco un breve schema col titolo delle singole storie brevi contenute in ciascuno di essi.

Mikazuki Carnival
Anno
Titolo Giapponese
Storie Contenute
1990
Mikazuki Carnival
(Il carnevale della luna nuova)
Mikazuki Carnival
Kimagure HOT SPICE
Heart no Kiatsu Haichi
1991
Kagami no Naka no Marilyn
(Marilyn nello specchio) 
Kagami no Naka no Marilyn
Howdah Snow no Kataomoi
Yaeba no Tenshi
Rakugaki Mutsuushin
1992
Yaneura no Aoi Tori
(L'uccellino azzurro della soffitta)

Yaneura no Aoi Tori
Court Side wa Natsu no Iro
Iza! Seirankan

La storia che dà il titolo alla raccolta si ispira al racconto "L'uccellino azzurro" e ha come protagonista Jennifer, che aiuta Steve a prendersi cura della casa e dei suoi numerosi uccellini, finchè un giorno il ragazzo decide di partire per cercare il leggendario volatile.

1993
Non Stop Kids
Comprende 4 racconti i cui protagonisti sono i piccoli Rin e Taichiro e loro padre.
1994
Fushigi no Uu
(Il meraviglioso Uu)
Fushigi no Uu
Mangetsu ni Kirakira
Mahoo no Harmonica
Koyubi no Mahoo
1997
Porepore Mori no Monster
(Il mostro della foresta Porepore)

Porepore Mori no Monster
Miracle Christmas
Itazura Doll Pinky
Tenshi no Rin*Boogie
Moshimo Tsukiyo de Attanara

La storia del titolo racconta di una principessa alla ricerca di un mostro che le ha lanciato un incantesimo.

2000

Ame Mo Yoo Koi Mo Yoo
(Come la pioggia, come l'amore)

Ame Mo Yoo Koi Mo Yoo
Solomon Kara no Okurimono
Momoiro Jikan
Naisho no Etcetera
Fushigi no Uu
Kagami no naka no Marilyn
Porepore mori no monster
Yaneura no aoi tori
Ame mo yoo koi mo yoo
Non Stop Kids
Mahoo no Stage Fancy Lala

Oh! Boy - Heart ga JirijiriNei primi anni '90 si è inoltre occupata delle illustrazioni dei romanzi Oh! Boy - Heart ga Jirijiri e I Love You wa 8 Beat de, entrambi di Purin Yamazawa (che si è occupata anche delle light novel di "Handsome-na Kanojo" di Wataru Yoshizumi e "Naisho no Princess" di Megumi Mizusawa).

L'unico manga per cui vale la pena spendere due parole in più è Mahoo no Stage Fancy Lala, pubblicato sulla rivista Ribon in contemporanea alla trasmissione dell'anime, e raccolto poi in 2 volumetti usciti negli ultimi mesi del 1998; in seguito al successo riscosso dalla serie tv, le venne infatti commissionata la versione cartacea della storia. Questo manga narra le avventure di Miho, una bambina che riceve dei poteri magici dai folletti Pigu e Mogu, e si trasforma così in Fancy Lala, debuttando nel mondo dello spettacolo come cantante, modella, attrice, ecc... insomma una idol a tutti gli effetti.
Mahoo no Stage Fancy LalaIl fumetto si discosta in parte dalla trama dell'anime ma si tratta comunque di un prodotto piuttosto mediocre e infantile, si ha infatti l'impressione che si sia voluto abbassare il target di destinazione, non ottenendo certamente un buon risultato... e la brevità dell'opera lo dimostra, soprattutto considerato il fatto che parte dei due volumetti sono occupati da storielle brevi che non hanno niente a che vedere con la storia principale (maggiori info potete trovarle nella sezione dedicata a questo titolo, più in basso c'è il collegamento per accedervi).

In seguito la sensei ha pubblicato altre storie brevi (Heart no Essence, Makkana Rhapsody, Pink Song no Nakamatachi, Diamond Dog), l'ultima delle quali uscita nel 2002, ma nessuna di esse è stata ancora raccolta in volumetto; non ci sono notizie di altre "one shot" successive a queste per cui si può ragionevolmente pensare che la Kasuga abbia abbandonato l'attività di mangaka a favore magari della famiglia (come fanno spesso le autrici minori quando si sposano e fanno figli).

Nel complesso, la Kasuga non ha niente che la distingua dalla massa di mangaka presenti in Giappone; se si esclude infatti Fancy Lala, che già di per sè non è una gran bellezza e non lascia granchè al lettore (e comunque non dimentichiamoci che nasce da una mera operazione commerciale), la sua opera omnia è costituita esclusivamente da racconti brevi fini a se stessi. Anche lo stile del disegno, seppur abbastanza gradevole e carino ma al tempo stesso un po' troppo "bambinesco", rientra nella media e lascia dunque l'autrice nell'anonimato.

Rurika Kasuga in Italia.

La Planet Manga ha pubblicato "Fancy Lala", nella collana Manga Storie, a partire da gennaio 2002. Il manga è concluso con 4 volumetti totali.

Sbrn

Cliccando sul collegamento sottostante potrete accedere alla sezione su Fancy Lala.

Recensioni complete

Mini-Gallery di Immagini
Altre immagini potete trovarle nella sezione dedicata a Fancy Lala ^_^

Ultimo aggiornamento GENNAIO 2013

Questo sito non č a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com