Torna all'homepage del Nekobonbon

 

YOKO KAMIO

AutoritrattoYoko Kamio è nata il 29 giugno 1966 a Tokyo, è del segno zodiacale del cancro e di gruppo sanguigno B; si è laureata alla Tokyo Polytechnic University, è amante dei gatti e del thè [ma guarda come andremmo d'accordo noi due!!! ^__^] e la sua celebrità preferita è il comico Hitoshi Matsumoto. Le piace ballare il samba, la sua frase preferita è "eeto eeto" (traducibile in "uhm uhm") e il suo motto è "domani è un'altro giorno" (come c'ha insegnato Rossella O'Hara ^^).
Ha debuttato nel 1986 sulla rivista Margaret della Shueisha (casa editrice con cui lavora tuttora) con la storia breve Hatachi no Mama de Matteru e dopo alcuni brevi manga, ha raggiunto la notorietà grazie ad Hanayori dango (abbreviato spesso Hanadan), il suo fumetto più famoso, col quale ha vinto nel 1995 la 41ma edizione dello Shogakukan Manga Shou. Il suo stile si è evoluto moltissimo rispetto agli esordi in cui sicuramente non spiccava per la bellezza dei suoi disegni, basta confrontare i primi e gli ultimi numeri di Hanayori Dango per vedere l'enorme differenza (e più in basso trovate una piccola gallery a riprova di ciò); con gli anni la sensei ha saputo limare tutti i difetti del proprio stile e ad arrivare a una qualità davvero ottima. Forse, come accade quasi sempre, si è un po' persa la spontaneità dei primi tempi, personalmente ritengo che il suo stile migliore fosse quello che aveva attorno al volume 20 di Hanadan dove i personaggi erano meno "freddi" rispetto a quelli attuali, ma ovviamente si tratta più che altro di gusto personale. La maturità della sensei si può notare anche dalle sceneggiature che col tempo si sono fatte meno ingenue e più interessanti.

La produzione di Yoko Kamio non è vastissima nonostante sia un'autrice parecchio famosa e affermata, questo perchè per molti anni si è dedicata esclusivamente al suo manga più famoso, prima del quale troviamo solo altre 4 opere brevi. Tre di esse sono raccolte di storie brevi, la quarta invece è composta da 5 tankobon: si tratta di Merry-san no Hitsuji in cui la protagonista Merii (o Merry se preferite), una ragazza vissuta sempre tra donne (ha infatti anche frequentato una scuola femminile), si trasferisce in una scuola mista frequentata in prevalenza da maschi; assistiamo così al primo amore della ragazza e inevitabilmente anche alle prime delusioni. Comunque eccovi copertine e date di uscita di questi suoi primi lavori.

Sayonara wo Arigatou
Sayonara wo Arigatou
07/1989
Ano Hi ni Aitai
Ano Hi ni Aitai
10/1989
Suki Suki Daisuki
Suki Suki Daisuki
19/1990
Merry-san no Hitsuji
Merry-san no Hitsuji
02/1991-05/1992

Nel 1992 inizia la serializzazione di Hanayori Dango sulla rivista Margaret (il titolo si presta a più di una traduzione a causa dei classici giochi di parole giapponesi, ma che letteralmente significherebbe "Meglio un ragazzo che un fiore") che proseguirà per ben 12 anni, l'ultimo volumetto è infatti uscito nel 2004; ma ovviamente non è bastato per mettere la parola fine a una storia che di fatto lasciava molte cose in sospeso e così qualche anno dopo la sensei ha rimesso mano alla sua opera disegnando delle storie extra che sono state poi incluse nel volume 37 uscito nel 2008 e che comprende anche illustrazioni a colori (ma che nemmeno stavolta regala il lieto fine che i fan speravano, infatti si tratta di storielline piuttosto inconcludenti).
Hanayori DangoPer quei pochi che non conoscono la storia: Tsukushi Makino è stata ammessa per meriti scolastici all'Eitoku Gakuen, scuola frequentata da rampolli di ricchissime famiglie, e qui si troverà a scontrarsi con gli F4, un gruppetto di 4 ragazzi che spadroneggiano nella scuola, tra i quali spiccano il leader Tsukasa Domyoji e il bel Rui Hanazawa. Inevitabile il triangolo Tsukushi-Tsukasa-Rui che porterà, complice la presenza di numerosi coprotagonisti, guai a non finire alla povera ragazza.
Come si può intuire dalla lunghezza del manga (pubblicato in numerosi paesi, tra cui anche l'Italia dove è stato pubblicato dalla Planet Manga), questa storia ha avuto subito successo ed è quindi stata anche trasposta in animazione: abbiamo così una serie tv di 51 episodi (che copre solo parte della storia e quindi si conclude in modo diverso dalle vicende narrate nel manga) e un breve film che si discosta completamente dalla storia originale, presentando i protagonisti come aspiranti ballerini, con relativa produzione di merchandising di tutti i tipi (cd, libri, giocattolame vario). Ma non finisce certo qui, dal manga sono stati tratti anche una quindicina di romanzi, illustrati dalla stessa Kamio, mentre nel 1995 è stato pubblicato un libro di illustrazioni che raccoglie numerose pin-up di questa serie (informazioni più precise le trovate nella pagina dei libri di Hanayori Dango). E come se tutto ciò non bastasse esistono diverse trasposizioni live, non solo in Giappone, ma anche in Corea, Cina, Taiwan ed è attualmente in produzione anche un serial americano ispirato a Hanayori Dango. Il live di Taiwan in particolare ha avuto in patria un successo tale che gli attori che interpretavano gli F4 sono stati poi scelti per moltissime produzioni similari e sono stati protagonisti anche di uno spot della CocaCola (o forse era la Pepsi? Boh, insomma una di quelle lì XD).

Cat StreetDopo la conclusione di Hanadan, si dedica a Cat Street, manga serializzato su Betsuma dal 2004 al 2007 e raccolto poi in 8 volumi: protagonista è la giovane Keito Aoyama che è stata in passato una bambina prodigio della tv e che ha dovuto ritirarsi dalle scene a causa di un incidente; proprio questa sua vita particolare le ha impedito di farsi degli amici e dopo il tradimento di colei che riteneva la sua migliore amica, cade in una una profonda crisi esistenziale fino a quando inizia a frequentare una scuola speciale per ragazzi che non sono ancora riusciti a trovare un loro posto nella società. Riuscirà quindi pian piano a trovare il coraggio di aprirsi agli altri e di accettare il loro aiuto.
Una storia quindi che già dall'incipit si presenta più matura e profonda delle precedenti, e che ha avuto un buon riscontro di pubblico tanto che nel 2008 è stato prodotto dalla NHK anche un tv-drama in 6 episodi. Il manga è arrivato anche in Italia sotto il marchio Planet Manga.

L'opera successiva è Matsuri Special, composto da 4 tankobon, si tratta stavolta di uno shonen manga che è stato serializzato su Jump Square dal 2007 al 2009: Matsuri Hanyu conduce una doppia vita, di giorno è una normale studentessa liceale, di sera diventa una wrestler mascherata conosciuta col nome Princess Honey, tutto perchè suo padre vuole fare di lei una lottatrice professionista.
Legato a questo manga c'è un aneddoto un po' triste: la Kamio è sempre stata appassionata di arti marziali e di wrestling ed uno dei suoi atleti preferiti era Mitsuharu Misawa; pare che in un free talk del volume 3 la sensei abbia dichiarato di essere sua fan e di considerarlo un idolo, ma il destino beffardo ha voluto che il wrestler sia deceduto pochi giorni dopo la pubblicazione di quel volumetto, e la notizia all'epoca turbò parecchio la mangaka.
Tora to OokamiAnche questo manga è stato, come i precedenti, pubblicato qui da noi dalla Planet Manga.

Tra il 2010 e il 2012 escono i 6 volumi di Tora to Ookami, dopo la consueta serializzazione su Betsuma, anch'esso pubblicato in italiano dalla Planet Manga: Mii è un'accanita fan dei manga "boy's love" e aiuta sua nonna nella gestione del ristorante di famiglia, dove un giorno si fermano a mangiare due affascinanti studenti universitari, il gentile Tora e il rozzo Ookami, soprannomi che derivano in parte dal loro carattere e in parte dal loro vero nome di battesimo; a complicare la storia interviene inoltre una grande società che vuole rilevare tutti i negozi della zona per rimodernare tutta l'area.

All'inizio del 2013 esce su Margaret (precisamente sul numero di febbraio) una storia breve intitolata Ringo Banana Gyunyu (Mela Banana Latte): si tratta di una one-shot di una cinquantina di pagine incentrata sulla relazione tra due amici d'infanzia.

Attualmente la Kamio è impegnata con la serializzazione di Ibara no Kanmuri, iniziato su Betsuma nell'aprile 2013 e del quale è uscito da poco il primo volumetto: protagonista della storia è Nobara, una studentessa che ha il potere di vedere cose invisibili agli altri, tra cui un misterioso ragazzo biondo che le svolazza intorno; un giorno Nobara raccoglie per strada uno strano uovo nero, ma appena rientrata in casa le appare nuovamente il ragazzo biondo che se lo mangia e le dice di essere colui che gli umani chiamano Diavolo. La sua ombra proiettata sul muro ha infatti delle inconfondibili quanto terrificanti fattezze demoniache...

Yoko Kamio in Italia.

Tutti i manga editi in Italia sono usciti sotto il marchio Planet Manga:
- "Hanayori Dango" (48 volumi regolari + il numero speciale), concluso.
- "Cat Street" (7 volumi), concluso.
- "Matsuri Special" (4 volumi), concluso.
- "Tora & Ookami", in corso, al momento in italiano sono usciti solo i primi 4 numeri (in totale saranno 6 volumi).

Sbrn

Qui sotto potete trovare il collegamento alla sezione di "Hanayori Dango", in attesa della recensione di altri manga della sensei.

Recensioni complete

Mini-Gallery di Immagini
Altre immagini potete trovarle nella sezione dedicata a Hanayori Dango ^_^

Ultimo aggiornamento DICEMBRE 2013

Questo sito non è a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com

Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.