Torna all'Home Page

 

Clamp Logo

Le ClampLe Clamp sono fra le autrici shoujo moderne più famose del Sol Levante. Attualmente il loro gruppo è formato da 4 membri ma nel corso degli anni il loro numero ha subito parecchie variazioni (ai tempi della loro fondazione erano addirittura più di una decina). Comunque le componenti che tutti abbiamo imparato a conoscere sono: Mokona (nata il 16 giugno 1968), Ageha Ohkawa (nata il 2 maggio 1967), Tsubaki Nekoi (nata il 21 gennaio 1969) e Satsuki Igarashi (nata il 8 febbraio 1969) e sono tutte originarie del Kansai. Ufficialmente il gruppo si è formato nel 1987 e all'inizio erano molto attivo nel campo delle doujinshi (famosissime sono quelle dedicate a Samurai Trooper, Devilman, Captain RG VedaTsubasa, Shurato, ma in questo formato iniziarono anche alcuni dei loro fumetti più famosi). Da allora la loro carriera è stata tutta in discesa dando alle stampe un numero spropositato di fumetti (alcuni anche non ufficialmente conclusi).
Le 4 autrici si sono sempre divise i compiti e i ruoli e forse anche per questo riescono a tenere un regime alto di qualità e di quantità. Mokona fino ad alcuni anni fa era la disegnatrice principale, ma pare che in seguito ad alcuni problemi di salute abbia dovuto cedere il posto alla Nekoi, adesso pare si occupi soprattutto di storyboard e rifiniture. La mente folle che partorisce sceneggiature e plot invece è quella della Ohkawa, mentre la Igarashi supervisiona l'art direction il management (insomma è la donna che fa i soldi! XD) e a volte è in carica come seconda disegnatrice.X
Caratteristico delle CLAMP è lo sperimentalismo. La loro mano è sempre ben riconoscibile, ma le quattro sono famose per sforzarsi di trovare uno modo di disegnare e colorare diverso quasi ad ogni storia che sfornano. Dalle tavole iper-dettagliate di X o RG Veda allo stile scorrevole e moderno di Lawful Drugstore, dall’elegantissimo retrò di Clover ai colori leggeri di Chobits, passando per la stilizzazione di xxxHOLiC… forme sempre diverse per accompagnare e rendere al meglio il mondo e il tipo di storia di ciascun manga.
Hanno lavorato un po' per svariate case editrici, ma i loro lavori sono editi soprattutto dalla Kodansha e dalla Kadokawa Shoten.
Il primo successo famoso fu RG Veda, dove, ispirandosi alla mitologia indiana, crearono un fantasy piuttosto godibile e interessante, seguirono poi Tokyo Babylon, le avventure di un giovane onmyoji, di sua sorella gemella e del loro "misterioso amico veterinario", X, ancora non concluso, dove si cimentano con "un'apocalisse da sventare, destino preordinato e Rayearthdesideri vari e random", Magic Knight Rayearth storia di tre ragazze che devono salvare un mondo fantasy alternativo, Wish, Card Captor Sakura dove una bambina deve raccogliere e radunare alcune carte magiche affinchè non si compia un'immane tragedia, Clover, Chobits che racconta di un giovane che deve aiutare un pc antropomorfo a ritrovare sé stesso e la sua memoria, Gohou Drug le avventure paranormali di due impiegati di una farmacia un po' fuori dall'ordinario, xxxHolic e Tsubasa Reservoir Chronicle universi più o meno collegati insieme dove nel primo una veggente/maga tutta d'un pezzo gestisce una sorta di emporio e esaudisce i desideri dei propri clienti e l'altra dove hanno rimescolato tutti i loro personaggi precedentemente creati per altri manga e hanno fatto interpretare loro una storia nuova di zecca.
E questo solo per citare le loro opere più famose, la loro biografia comprende un enorme numero di altre serie e di one-shots. Nonché di stupendi art-book e pubblicazioni Card Captor Sakuraparticolari (vedasi ad esempio il Clamp no Kiseki una rivista che conteneva informazioni sulle loro opere oltre ad aver allegato i loro personaggi in SD e versione pezzo degli scacchi). Insomma fare una lista completa dei loro lavori è praticamente un'impresa titanica, più sotto vi presenterò una lista sommaria con le opere più famose e l'eventuale pubblicazione italiana (che è più semplice e funzionale). Inoltre dai loro manga sono stati tratti un numero spropositato di cartoni animati: i soli X, Rayearth, Clamp Gakuen Tanteidan, Angelic Layer, Card Captor Sakura, Chobits, Tsubasa Chronicle, Kobato, xxxHolic contano almeno una serie tv a testa (chi non due o anche alcuni film e/o OAV), mentre RG-Veda e Tokyo Babylon videro la trasposizione in oav.
Le Clamp possono essere considerate, in un certo senso, rivoluzionarie per il genere shoujo. Non solo a livello grafico, dove il disegno è dettagliatissimo e iper-definito, con un uso spropositato di retini (per esempio nelle tavole di X), ma hanno Tsubasa Chronicleinserito molti elementi tipici dello shounen manga nei loro lavori (fantasy, combattimenti e via dicendo). Sono anche riuscite ad essere imprenditrici di loro stesse e a creare un universo commerciale molto solido attorno alle loro opere. Non a caso si possono permettere di realizzare manga in cui tutto il loro fandom viene rivisitato e "corretto" (vedasi Tsubasa Reservoir Chronicle). E i loro personaggi compaiono in manga, anime, gadget vari, annessi connessi e si sono cimentate anche con la realizzazione del Character Design di un cartone animato: Code Geass: Hangyaku no Lelouch. Insomma le signore hanno ben capito come far fruttare il loro ingegno!
Il 2011 è stato un anno denso di avvenimenti per le CLAMP. Hanno infatti concluso tre dei loro manga di successo: Tsubasa Reservoir Chronicle, xxxHOLiC e infine Kobato. I pareri della comunità dei fans su questi epiloghi sono stati misti: in generale, si è avvertita la volontà delle autrici di chiudere queste saghe abbastanza in fretta per dedicarsi a nuovi progetti. xxxHolicCosa che è puntualmente avvenuta: è cominciato Gate 7, shonen manga "a là CLAMP", in cui uno studente appena trasferito a Kyoto scoprirà i lati e i personaggi più misteriosi dell'antica città. Altro nuovo progetto è stato Blood-C, anime del franchise di Blood+, di cui le nostre autrici hanno scritto la storia e disegnato i personaggi. Il 2012 ha visto anche un lungometraggio dal titolo "Blood-C: The Last Dark", la cui sceneggiatura è firmata da Nanase Ohkawa.
Le CLAMP hanno però anche mantenuto una promessa del passato: avevano dichiarato, una volta conclusa la lunga opera di Tsubasa/Holic, che sarebbero tornate sui loro manga non finiti, e difatti è ripresa la serializzazione di Gouhou Drug, sotto il nuovo titolo di "Drug and Drop" (ricordiamo che anche xxxHOLiC ha subito un trattamento simile, passando sotto il nome di "xxxHOLiC: Rou" dopo la svolta del vol.16). Questa e Gate7 sono dunque le due serie per ora in pubblicazione da parte del quartetto.
Da fine 2012 illustrano anche una serie di light novels che si chiama "Haken Anime!" scritta da Mizuki Tsujimura e editata sulla rivista AnAn.gate 7
Novità del 2013 sono state l'inaspettata ripresa di xxxHOLiC in un nuovo arco narrativo intitolato "Rei" (ambientato forse in una sorta di realtà alternativa, forse in un sogno? Ancora non è chiaro), la pubblicazione di un artbook dedicato alla serie, e l'uscita di un live-action in otto puntate sempre su xxxHOLiC. Le autrici hanno anche collaborato al nuovo capitolo della saga di Code Geass "Akito the Exiled". Hanno però interrotto di nuovo sia Gohou Drug/Drug and Drop sia Gate 7, dunque non sappiamo cosa possa riservarci il futuro, a parte la continuazione di xxxHOLiC.
Nel 2014 le Clamp si sono dedicate soprattutto alla produzione di tantissimo materiale promozionale per il loro 25° anniversario, alcune mostre e le riedizioni di loro serie storiche come CardCaptor Sakura e Magic Knight Rayearth, mentre sul versante manga, oltre a continuare xxxHOLiC Rei, giunto al vol. 3, ci hanno sorpreso riprendendo in mano Tsubasa, con una nuova saga intitolata "Tsubasa World Chronicle", di cui per ora sono usciti solo pochi capitoli.

Curiosità: qualche anno fa le 4 autrici decisero di cambiare i loro nomi (in quelli che vi abbiamo citato prima più su in questo articoletto), La Igarashi spiegò la cosa su un numero della versione americana di Newtype dove teneva una rubrica (almeno all'epoca, ora non so). Disse che non c'era stato un motivo particolare, avevano deciso tutte e 4 insieme, ma senza una ragione specifica.
Leeza Sei è stata un membro del gruppo. E' famosa in Italia per essere l'autrice di Combination (pare che inizialmente anche questo fosse un progetto Clamp).

Le Clamp in Italia

Qua in Italia possiamo leggere quasi tutta la loro opera omnia. L'elenco completo (con specificata anche la casa editrice che pubblica i loro lavori) è presente sotto, nella tabella delle opere.


suu
Rikuo e Kasahaya
Kamui

Ultimo aggiornamento FEBBRAIO 2014

Minmay & Shu

Questo sito non è a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com.

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com

Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.