Torna all''Indice degli Autori

Azuma-Logo

AutoritrattoHideo Azuma nasce il 6 febbraio 1950 a Urahoro, nell'Hokkaido. Dopo aver lavorato in una azienda di Tokyo dà le dimissioni per divenire l'assistente del fumettista Rentarou Itai, debutterà nel 1969.
Come tutti i fumettisti "della vecchia guardia" il suo stile si rifà molto a quello di Osamu Tezuka (Azuma, oltretutto ne era pure un accanito fan) e ciò si può notare soprattutto nel modo di caratterizzare i suoi personaggi, nel suo modo di disegnare e nell'impostazione della tavola e nell'esiguo impiego dei retini. Ha un tratto pulito, semplice e molto efficace. Ha spaziato nei generi più vari Olympos no Polondalla fantascienza, all'azione, all'erotico, è anche famosissimo per i suoi manga umoristici e ha prodotto un enorme numero di serie e di storie brevi. I suoi fumetti sono stati pubblicati sulle riviste più disparate da Shounen Champion (magazine per shounen-manga) a Princess (rivista di shoujo), ha lavorato con l'Akita Shoten, ma anche con case editrici minori come la Tokyo Sanseisha e la Futabasha. Ha vinto anche parecchi premi per le sue opere.
In occidente sono due le sue serie più famose (o forse sarebbe meglio dire le uniche note): Olympos no Polon (Polon dell'Olimpo) manga in 2 volumi del 1979 da cui poi è stata realizzata la serie tv intitolata Ochamegami Monogatari Koro Koro Polon (La Storia della Dea Pasticciona Koro Koro Polon), famosa in Italia come C'era una volta Pollon e Nanako S.O.S del 1983 che sarà poi raccolto in 5 tankobon. Anche da questa è nata l'omonima serie tv, conosciuta da noi come Nanà Supergirl. Legato a Nanako S.O.S. è stato realizzato nel 1983 anche un libro Nanako S.O.S.di illustrazioni intitolato Nanako MY LOVE - Azuma Hideo Illustration Book. Purtroppo, come accade per le sue opere più vecchie e non ristampate negli anni che vanno dal 2005 al 2007, è piuttosto introvabile.
La sua produzione si concentra soprattutto dalla seconda metà degli anni 70 fino alla fine degli anni 80, come dicevo disegnando soprattutto storie brevi e opere piuttosto corte, potrei citarvi decine di titoli che a noi direbbero poco o nulla. Collabora anche con altri autori celebri, fra cui Shotaro Ishinomori (il papà di Cyborg 009, tanto per citare una delle sue storie più conosciute e apprezzate). Ma il Maestro è rimasto attivo anche successivamente: aperiodicamente dal 2001 al 2004 ha realizzato una sorta di rivista chiamata Sanchoku Azuma Magazine e resta comunque un autore molto amato nel proprio paese, ha un sito ufficiale con un blog/diario e un profilo twitter che aggiorna spesso.
Nel 1981 realizza un tankobon con un fumetto dedicato alla serie tv Mahotsukai Chappy (La Streghetta Chappy), la cui serie tv è stata trasmessa anche sulle tv nostrane.
Nel 1989 Azumaniasparisce da casa, deluso dalla sua vita (e probabilmente oberato dal troppo lavoro), lasciando la sua famiglia e vivendo di espedienti, accade più o meno la stessa cosa anche nel 1992. In entrambi i casi la sua "fuga" viene interrotta da alcuni poliziotti che lo stavano cercando. Nel 1998 entra in una clinica per disintossicarsi dall'alcool (pare fosse diventato alcolista durante le sue "fughe"). Queste sue esperienze di vita verranno poi raccontate nel 2005 in un volume intitolato Shisso Nikki (Diario di una Sparizione) (volume pubblicato anche in Francia nel 2007 dalla casa editrice Kana e intitolato "Journal d'une disparition", se qualcuno conoscesse il francese e fosse interessato a leggerlo). Il tomo, come accade spesso nei suoi fumetti, non ha un tono serio e drammatico, ma le vicende vengono raccontate col consueto lato comico e umoristico dell'autore. Questo volume ha vinto il Gran Premio del 2005 al Japan Media Arts Festival nella Sezione Manga, premio patrocinato dall'Agenzia per la Cultura.
Nel 1996 si hanno le ristampe di Olympos no Polon e Nanako S.O.S e dal marzo a luglio Shisso Nikkidello stesso anno escono 3 volumi che raccolgono alcune sue storie brevi: i tomi si intitolano Azumania. Successivamente dal novembre 2006 a gennaio 2007 saranno dati alle stampe altri 3 tomi con le stesse modalità, stavolta il titolo è Neo Azumania.
Comunque negli ultimi anni (dal 2005 in poi) vengono ristampati sistematicamente molti suoi manga tra cui anche Olympos no Polon sempre in due volumi e Nanako S.O.S. stavolta il tutto "compresso" in 3 corposi tankobon.
Nel 2013 il Maestro ha realizzato una sorta di seguito ideale del volume Shisso Nikki, stavolta raccontando il suo percorso di disintossicazione dall'alcool e il suo ricovero in una clinica specializzata. Il tomo si intitola Shisso Nikki 2 - Aru-Chu Byoto. (Diario di una Sparizione 2 - La corsia degli alcolisti). Il 26 ottobre dello stesso anno è stato dato alle stampe un suo nuovo artbook che raccoglie molte illustrazioni delle sue eroine fra le quali possiamo trovare anche Pollon e Nanako. Il tomo in questione si chiama Kyosokyoku Azuma Hideo Bishoujo Collection 1969~2013, ha 127 pagine e costa 3570 yen.

Hideo Azuma in Italia

Qua da noi abbiamo potuto leggere Olympos no Polon col semplice titolo di Pollon pubblicato dalla defunta Lexy Produzioni. Questa versione è poi divenuta introvabile. Si rifaceva alla prima edizione in due volumetti e contiene anche tre storie brevi che con il mondo di Pollon non hanno niente a che fare.

La Magic Press/MX ha pubblicato prima Nanako S.O.S. in una stupenda versione "lusso" con sovraccoperta e tavole a colori e successivamente ha ristampato Olympos no Polon, stavolta nell'edizione del 2005 dell'Hayakawa Publishing contenente anche alcuni episodi nuovi, ma senza le storie brevi presenti nella versione della Lexy.


Pollon

Gli Artbook di Hideo Azuma
book 1
Dati Tecnici:
Titolo: Nanako MY LOVE Azuma Hideo Illust book
Casa editrice: Koubunsha
Formato: A4
Data di Pubblicazione: 10 novembre 1983
Prezzo originario: 880 yen
book 2
Dati Tecnici:
Titolo: Kyosokyoku Azuma Hideo Bishoujo Collection 1969~2013
Casa editrice: Kawadeshoboshinsha
Formato: 25,8 x 18,4 cm
Pagine: 127 circa
Data di Pubblicazione: 26 ottobre 2013
Codice: ISBN 978-4-3092-7447-8
Prezzo: 3570 yen
book 2

La cover del tankobon dedicato a Mahotsukai Chappy pubblicato nel settembre del 1981.

Ultimo aggiornamento NOVEMBRE 2013

Minmay

Questo sito non è a scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com.

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com.

Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.