Torna all'Home Page

 

Aso logo

izumi aso Della vita privata di Izumi Aso si riesce a scoprire solo che è nata il 14 novembre del 1960 a Omiya nella prefettura di Saitama ed è del gruppo sanguigno B. E' universalmente conosciuta soprattutto per il manga Hikari no Densetsu, ma questa non è certo la sua unica opera degna di nota.
E' un'autrice che per un lungo periodo si è occupata di shoujo sportivi, passando dalle discipline più disparate: pattinaggio su ghiaccio, tennis, ginnastica ritmica, calcio, ma ha anche fatto una piccola incursione in svariati tipi di spettacolo (moda, musica, teatro tradizionale e Takarazuka), ma nel suo curriculum non mancano thriller e shoujo scolastici, insomma ha esplorato vari generi e tutti con disinvoltura.
Il suo tratto, dagli esordi, ha subito una vera e propria evoluzione e questo soprattutto durante la lunga serializzazione di Hikari no Densetsu. E' passata da uno stile semplice osharena suspansema efficace a uno più elaborato e adulto. E' sempre stata piuttosto brava a realizzare le anatomie e questo si può notare proprio in Hikari dove è alle prese con le difficili pose delle ginnaste. Il picco massimo della sua maturità artistica dal lato grafico, secondo me, lo ha avuto con i volumi 10/14 del già citato (fino alla nausea) Hikari no Densetsu. In seguito ha assunto il tipico stile da josei della prima metà degli anni '90, bello, curato e preciso. Fortunatamente è una di quelle artiste che non hanno perso troppo smalto con l'andare del tempo, anche i suoi disegni più recenti si fanno apprezzare.
Ha debuttato nel 1980, a soli 20 anni, con la storia NY de dokkiri! pubblicata sulla rivista Margaret Special della Shueisha ed è stata a lungo legata a questa casa editrice, anche se negli anni più recenti ha collaborato con la Hakusensha e con l'Akita Shoten.
All'inizio della sua carriera, come spesso succede, ha pubblicato tutta una serie di volumetti unici. Nel 1983 vede la luce il tankobon Osharena Suspense (Elegante Suspanse) usagi no love cardche comprende quattro storie brevi divise in due mini-serie: la prima, quella che da il titolo al tomo, ruota intorno a una modella famosa, tale Lady Forrester, che in realtà è un uomo, mentre la seconda narra di Leo, un pianista, che verrà coinvolto in misteriose avventure. Sempre dello stesso anno è Usagi no Love Card (Le Carte dell'amore di Usagi) uno shoujo scolastico che racconta della storia d'amore tra Akira Tateno e Usagi Toda. Questa storia vedrà un seguito nel 1984 con il volume Usagi no Kirameki Love (L'amore scintillante di Usagi) e stavolta i due innamorati se la dovranno vedere con Saeko decisa a dividerli e a rubare alla protagonista il bell'Akira.
Sempre dell'84 è Aitsu no Koi Menu la cui protagonista, Akiko Ouji, è la capitana della squadra di judo, mentre Yusuke Himekawa, il suo aitante vicino di casa, non solo è abile nelle arti marziali, ma anche un provetto cuoco. Anche Serina Bible (dove la parola Bible viene scritta con gli ideogrammi Seisho, ma letta all'inglese) viene dato alle stampe nel 1984. natsu no shinwaStavolta la Sensei si cimenta con il pattinaggio sul ghiaccio: Serina Kurahashi ha 16 anni, incontra Jin Himura dopo una lunga separazione, i due si innamoreranno e inizieranno anche a pattinare assieme.
Lo sport è il tema principale anche dei fumetti usciti nel 1985: a parte Arimi SOS dove ci racconta di Arimi editor del giornalino scolastico e del suo compagno di scuola Midou, in Love Shot! Jun si parla di tennis (ma anche marginalmente di sci): durante le vacanze Jun incontra Rou, abile tennista che diverrà, in seguito, il suo allenatore. In coda a questo tankobon c'è una storia breve incentrata su un giocatore di basket. E in Natsu no Shinwa (Mito Estivo), opera in 2 tankobon, è presente il baseball: Keiki Takemoto è innamorata di Takumi Yoshikuni, cantante rock e giocatore, appunto, di baseball.
Ma questo è anche l'anno in cui inizia il suo fumetto più celebre e apprezzato: Hikari no Densetsu (La Leggenda di Hikari) dove racconta le imprese sportive (ma anche quelle sentimentali) di Hikari Kamijou valente atleta di ginnastica ritmica. Sotto i riflettori viene messa la rivalitÓ sportiva con la Senpai Shina e l'amore che la ragazzina nutre per il Senpai Ohishi, ma ben hikari no densetsupresto un nuovo e carismatico pretendente si fa avanti: l'avvenente Mao Natsukawa, talentuoso musicista che instaura con la nostra protagonista un sodalizio artistico. Questo manga è conosciuto da noi soprattutto per la breve serie tv che fu ribattezzata Hilary che giunse sui nostri schermi nella seconda metà degli anni '80. In patria l'anime verrà purtroppo interrotto molto presto per scarsità di pubblico, ma il fumetto verrà serializzato fino al 1988 e raccolto in 16 volumetti.
Nel 1989, dopo la conclusione di Hikari no Densetsu, Aso Sensei si mette subito al lavoro su Natural l'unico altro suo manga che raggiungerà un numero di volumetti più considerevole e sarà raccolto in 9 tankobon. Qui ci narra delle vicissitudini di Sunao Miyahara che vuole entrare a far parte dello show-business e che inizierà la sua carriera come modella. In quest'opera fa anche una breve apparizione Mao Natsukawa, uno dei personaggi principali del succitato Hikari no Densetsu.lion dream
Il 1992 vede la pubblicazione di Blackbird, manga in 2 volumi, incentrato sull'ippica dove la protagonista Miki vuole diventare un fantino professionista, e Lion Dream in un solo tankobon dove la Sensei torna a parlare di pattinaggio su ghiaccio: Hatoko Mochizuki incontra il rude Masaya e il dolce Yuri, con loro inizierà a competere e a pattinare.
Nel 1994 inizia a disegnare josei, il primo è Matenrou no Tameiki (Il Sospiro dei Grattacieli), un volume unico che comprende due storie brevi: la prima, quella che da il titolo al volumetto, è un thriller e racconta di Airu Morikawa che si trasferisce a Manhattan in cerca di suo fratello maggiore e che verrà aiutata da Mark un giovane tassista, mentre la seconda narra di Mimi che vive a Milano e dove fa la cameriera. Viene scelta per recitare il ruolo di Desdemona in Otello, insieme ad Angelo che ne sarà il protagonista, ma ben presto Mimi finisce coinvolta in un incidente stradale...
Anche l'altro tankobon unico di quest'anno è ambientato nel mondo dello spettacolo: matenrou no ariain Tenshi to Miru Yume (L'Angelo apparso in Sogno) si parla di Honoka che vuole diventare una famosa attrice del teatro Takarazuka ed è implicata in una sorta di triangolo amoroso con un regista e un attore del Kabuki.
Matenrou no Aria (L'Aria dei Grattacieli) è del 1996, pubblicato per la Hakusensha, è idealmente collegato a Matenrou no Tameiki e Tenshi to Miru Yume perchè ne riprende temi e ambientazione (lo spettacolo e l'opera), mentre Keiji Karen - 24Ji no Tokai (anch'esso uscito sotto il marchio dell'Hakusensha) viene dato alle stampe nel 1998 ed è una sorta di thriller/poliziesco.
In seguito torna ad occuparsi di sport con Jounetsu no Striker Sakura! Sakimasu (conosciuto anche, dal sottotitolo in inglese, come Passion Striker Sakura) che viene pubblicato sulla rivista Jour dal maggio 1999 all'aprile 2000. Nel 2002 era uscito un volumetto hoho ni kakaru nijiunico, ma solo il 10 febbraio 2012 è stato raccolto integralmente in due corposi tomi dalla Futabasha. La protagonista di quest'opera è Sakura Kobayashi una ventitreenne maratoneta che, quasi per puro caso, inizia a giocare a calcio.
Hoho ni kakaru Niji (L'Arcobaleno che risplende sulle Guancie) è un volume uscito nel 2006 per l'Akita Shoten e realizzato in collaborazione con Kaoruco una famosa ballerina e coerografa giapponese, che ha lavorato con molti nomi di spicco fra i quali gli SMAP e che si occupa anche della riabilitazione dei bambini con handicap fisici e di apprendimento e della rimozione di barriere sociali e culturali attraverso la danza. Il fumetto in questione è nato proprio per sensibilizzare il pubblico su questo tema.
Nel 2000 era stato ristampato Hikari no Densetsu in edizione bunko, mentre nel 2010 stessa sorte era toccata a Natural.
Attualmente non sembra che Aso-Sensei sia ancora all'opera (anche se non si è mai ritirata ufficialmente), chissà se nel futuro quest'autrice ci riserverà ancora qualche bella sorpresa.

Izumi Aso in Italia

L'unico manga di Izumi Aso che possiamo leggere nel nostro paese è Hikari no Densetsu pubblicato negli anni 2003/2004 dalla Star Comics con il titolo "La Leggenda di Hikari".

hikari

MINI GALLERY
menu
arimi sos
natural
natural
natural
sakura
sakura
sakura
Potete trovare altre immagini nella Gallery di Hikari no Densetsu.

Ultimo aggiornamento MAGGIO 2013

Minmay

Qesto sito non è au scopo di lucro.
Tutte le immagini sono © dei rispettivi autori e detentori dei diritti.
Tutti i testi sono © dei rispettivi autori.
Chi volesse usare testi e/o immagini del nostro sito
è pregato di chiederci il permesso via e-mail:
postmaster@nekobonbon.com.

Queste pagine fanno parte del sito:
www.nekobonbon.com

Avviso ai visitatori: il sito Nekobonbon non usa cookie di tracciamento per fini di profilazione o marketing. Il contatore di accessi usa cookie temporanei di terze parti per l'analisi del traffico in forma anonima, continuando a navigare il sito ne accettate l'uso.
Per altre informazioni o cambiare preferenze sul consenso, visitate la pagina dell'informativa sulla privacy.